le notizie che fanno testo, dal 2010

Pubblicate mail parlamentari M5S da "hacker del PD": la rivendicazione integrale

Un gruppo hacker annuncia che pubblicherà ogni settimana i contenuti delle email dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle, se non saranno soddisfatte le loro "richieste" e cioè il "guadagno personale" di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Il gruppo si firma "hacker del PD", forse per motivi solo affettivi.

Per come si è mosso, il MoVimento 5 Stelle è stato tra le cause dello "sfascio" del Partito Democratico, e forse gli Anonymous che questa mattina hanno deciso di pubblicare i contenuti della email di una parlamentare pentastellata si sono firmati "hacker del PD" per una sorta di questione affettiva. Naturalmente, dal PD si chiarisce che con l'attacco hacker il partito non ha nulla a che vedere. In grande stile, gli hacker del PD aprono un account Twitter (@anonpd), un canale su Youtube (GliHackerDelPD) e un sito internet (Anonymous Movimento 5 Stelle Leak), con tanto di logo dove si unisce quello degli Anonymous con quello del PD. Che questo accostamento sia una provocazione (e qualcuno pensa già forse anche una strumentalizzazione politica) sembra abbastanza evidente, anche se a L'Espresso il gruppo che ha "lavorato su questa operazione" composto da "4-5 persone" conferma che sono dei "simpatizzanti del PD" che puntano affinché "si parli del ruolo di Grillo e Casaleggio in relazione al movimento prima che venga formato il governo" perché "leggendo alcune di queste mail si vede come la gente del M5S abbia paura di Casaleggio". Il gruppo hacker annuncia quindi che se le loro richieste non saranno soddisfatte, ogni settimana verrà pubblicato il contenuto email di un altro parlamentare del MoVimento 5 Stelle, che in tutto sono 163. La prima ad essere colpita, nella privacy, è la deputata Giulia Sarti.

Ecco quindi la rivendicazione integrale degli hacker del PD, pubblicata su Pastebin:
"Attraverso questa azione vogliamo porre l'attenzione sul marcio che c'è al vertice del movimento 5 stelle. Speriamo così di portare i membri del movimento e i cittadini a riflettere sul ruolo di Beppe Grillo e Giuseppe Casaleggio (sic) (in realtà, Casaleggio si chiama Gianroberto, ndr). Questi ultimi manipolano dall'alto verso il basso un movimento, alla radice sincero, per il loro guadagno personale. Grillo e Casaleggio si arricchiscono privatamente tramite la pubblicità del portale beppegrillo.it e tramite i prodotti venduti via e-commerce (sia grillorama che amazon), gestendo la comunicazione politica del partito da questo blog commerciale privato. Sono stati in grado di trasformare questo gruppo di persone sinceramente animate nel fare politica nella loro armata personale di troll, che giorno dopo giorno gli fornisce potere economico e politico. Nel momento in cui qualcuno decide di non stare in riga, fanno ben presto a liquidarlo. Questo è accaduto in passato tramite la rimozione di commenti non graditi o l'espulsione di membri non disposti a recitare a memoria la pappardella preparata da Grillo/Casaleggio. Sono arrivati adesso addirittura a richiedere l'espulsione di un senatore del movimento 5 stelle, Marino Mastrangeli, che ha esercitato il suo diritto alla libertà d'espressione in tv. Per questo siamo entrati nelle casele (sic) di posta dei senatori, senatrici e deputat* del movimento 5 stelle. Pubblicheremo una casella di posta alla settimana fino a che le nostre richieste non saranno soddisfatte. Dalla pubblicazione delle email, di settimana in settimana, emergerà quanto i deputat* e senatori 5 stelle sono schiavi di Grillo e Casaleggio, in un rapporto non solo di sudditanza logistica e politica ma anche spesso psicologica. Ci scusiamo sin d'ora con quegli eletti m5s per la violazione della loro privacy presente e futura, invitandoli a fare tutte le pressioni necessarie nei confronti di Grillo e Casaleggio affinchè questi soddisfino le nostre legittime richieste di trasparenza.
LE NOSTRE CONDIZIONI
- Ogni settimana pubblicheremo la casella di posta elettronica di un* deputat* o senatore del movimento 5 stelle, per i prossimi 6 mesi.
- Ci interromperemo soltanto quando le nostre richieste saranno soddisfatte.
LE NOSTRE RICHIESTE DI TRASPARENZA
La pubblicazione immediata di:
- Redditi e patrimoni di "Giuseppe Grillo" e "Gianroberto Casaleggio"
- Dettaglio dei ricavi derivanti dal sito "www.beppegrillo.it" e correlati.
Tali dati pubblicati dovranno essere completi, ampi ed articolati, ripercorrendo i guadagni e patrimoni accumulati dall'inizio dell'attività del movimento 5 stelle. Dovranno essere pubblicati nel dettaglio anche i redditi e patrimoni di familiare diretti e fiduciari (inclusi i professionisti svizzeri del cantone Ticino).
Prima email rilasciata: Giulia Sarti - 1.2GB".

Il countdown è iniziato.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: