le notizie che fanno testo, dal 2010

Anonymous ritorna con OpItaly: obiettivo "a sorpresa" è Bankitalia

Anonymous ritorna con una operazione a sorpresa, ma un po' meno, visto che il target che il 20 ottobre era stato annunciato come "surprise" sembra sia stato svelato da uno degli Anonimi su un giornale on-line. Obbiettivo di Anonymous sarebbe stato Bankitalia alle 11 del mattino di domenica.

Anonymous Italia torna alle sue classiche forme di protesta sul web promettendo, giovedì 20 ottobre dal suo blog ufficiale, un attacco in grande stile (http://is.gd/nKGea0). Il target dell'operazione è "surprise", quindi, ufficialmente, tranne i partecipanti alla crew di hacker, nessuno avrebbe dovuto sapere quali siti (o quale sito) Anonymous avrebbe preso di mira. Ciò che era dato ufficialmente sapere è che l'Operation Italy chiamata "OpItaly REBORN" sarebbe stata sferrata alla 10.00 GMT, cioè le 11 ore italiane di domenica 23. Ma il segreto, arma strategica non indifferente anche nelle "cyberwar", sembra sia stato vanificato da uno stesso componente di Anonymous che ha parlato con il giornale "Linkiesta" (http://is.gd/HshP06) che ha titolato "Domani gli Anonymous vanno all'attacco di Bankitalia". Il giornale milanese riporta il fatto che l'obiettivo di Anonymous sarebbe stata Bankitalia con un attacco Ddos (Distributed Denial of Service) "in grande stile". E' chiaro che chi di dovere a Palazzo Koch avrà avuto tutto il tempo di prendere misure di sicurezza informatica apposite. Emblematico il primo commento dell'articolo scritto da claudia: "Scusate, ma ora che lo avete scritto, l'operazione non ha più senso".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Anonymous Italia# Anonymous# Bankitalia# blog# hacker# web