le notizie che fanno testo, dal 2010

Zingaretti: in ospedali Lazio assunzione pillola Ru486 in day hospital

Con una delibera firmata ieri dal governatore Nicola Zingaretti anche nelle strutture ospedaliere della Regione Lazio sarà possibile praticare l'interruzione volontaria di gravidanza attraverso l'assunzione della pillola Ru486 in day hospital.

Con una delibera firmata ieri dal governatore Nicola Zingaretti anche nelle strutture ospedaliere della Regione Lazio sarà possibile praticare l'interruzione volontaria di gravidanza attraverso l'assunzione della pillola Ru486 in day hospital. Finora, invece, la pillola Ru486 per l'interruzione di gravidanza poteva essere somministrata solo mediante un ricovero di tre giorni. L'obiettivo della Regione Lazio, viene spiegato in una nota, sarebbe quello di "sostenere le donne in un momento così delicato" anche attraverso la semplificazione delle procedure visto che "la pillola Ru486 rappresenta una soluzione meno invasiva rispetto all'intervento chirurgico". "In questo modo la Regione ha intrapreso un percorso di grande civiltà che tutela il diritto alla salute e il diritto di scelta della donna" afferma quindi Nicola Zingaretti, e su Facebook aggiunge: "E' una decisione attesa da molto tempo, già adottata in altre regioni italiane e in altri Paesi. E' un atto di profondo rispetto per le donne". Roberta Agostini, deputata PD, in una nota afferma che la norma che permette la somministrazione della pillola Ru486 in day hospital "si colloca sulla strada della piena attuazione della 194, una legge che troppo spesso rischia di essere aggirata o inapplicata e che invece ha garantito il dimezzamento del numero degli aborti in Italia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: