le notizie che fanno testo, dal 2010

Spending review, Cottarelli: esuberi per 85mila dipendenti pubblici, blocco turnover

Ecco come il governo Renzi intende finanziare quegli 80 euro in più in busta paga: tagliando 85mila dipendenti pubblici, applicando il blocco totale del turnover e riducendo consulenze e co.co.co. Secondo il piano di Carlo Cottarelli, Commissario straordinario per la spending review, gli esuberi farebbero risparmiere alle casse dello Stato circa 3 miliardi.

Tra i tagli previsi da Carlo Cottarelli, Commissario straordinario per la spending review, ci sarebbero anche i posti di 85mila dipendenti pubblici. Il piano Cottarelli prevederebbe infatti entro il 2016 esuberi per un ammontare di 85mila dipendenti delle pubblica amministrazione, che farebbero risparmiare allo Stato circa 3 miliardi di euro. Secondo le ricostruzioni de Il Tempo, nel piano Cottarelli ci sarebbe inoltre il blocco totale del turnover, e cioè nessun ricambio generazionale (e nessuna assunzione) per ogni dipendente pubblico che va in pensione. Attualmente, è già in vigore un blocco del turnover per l'80 per cento, cioè per ogni dieci pensionati ci sono solo due nuovi assunti (normalmente il rapporto dovrebbe essere 1 a 1). Nel piano Cottarelli anche una stretta su consulenze e co.co.co che gravano sulle casse dello Stato per un miliardo. Carlo Cottarelli propone quindi (ulteriori) tagli lineari e "limiti per tipo di amministrazione tra spesa per consulenze (e separatamente per cococo) e redditi da lavoro dipendente, procedure più strette per affidamento a incarichi esterni per evitare favoritismi, consulenze gratuite per i dipendenti pubblici". Tagli inoltre per le società partecipate di Regioni e Comuni, in cui sarà sempre più difficile lavorare, anche a causa delle restrizioni delle assunzioni e della spesa di personale, con Cottarelli che chiede "il rafforzamento e l'applicazione delle norme sul divieto e la creazione e detenzione di partecipate locali, con tetti al numero di partecipate rispetto alla popolazione" e "nuove misure che agevolino la liquidazione o la dismissione di società". In altre parole, a breve il governo Renzi sembra che avrà molti meno dipendenti pubblici e contratti a progetto che guadagneranno quei famosi 80 euro promessi in busta paga. Forse Cottarelli avrà pensato che così ci sarà un altro bel risparmio per le casse dello Stato.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: