le notizie che fanno testo, dal 2010

Beverly Hills 90210: il teen drama dei Comuni italiani compie 20 anni

La serie prodotta da Aaron Spelling e Darren Star "Beverly Hills 90210" compie 20 anni dalla trasmissione della prima puntata in Italia. L'effetto che fece ai giovani italiani dell'epoca fu di totale adesione "psichica" al teen drama, trasformando i paesetti in location del format "Comune" più "CAP".

Negli anni '90 pochi dei 30-40enni di oggi sfuggirono al fascino di Brenda e Brandon, Dylan e Kelly, Donna e David, Steve, e ovviamente, anche se in una percentuale più piccola, a quello di Andrea Zuckerman, il "brutto anatroccolo" (più dal lato esistenziale) del gruppo. Chi sfuggì al magnetismo catodico del telefilm ora può senz'altro vantare un primato antropologico e guardare con distacco degno del dottor Spock questa data: 3 ottobre del 1991. Ovvero la prima volta che "Beverly Hills 90210" fu trasmessa in Italia. Gli anni passano, ma anche se nell'immaginario collettivo una Zuckerman è stata sostituita da uno Zuckerberg, il ricordo di "Beverly Hills 90210" resiste imperterrito, soprattutto in quella generazione che, per parafrasare Bono degli U2, è adulta ma ragiona ancora come un adolescente (http://is.gd/5eHDk2). "Beverly Hills 90210" è al suo ventennale, con centinaia di fan club attivi in tutto il mondo, con cicli di repliche (anche randomiche) in broadcast che da tempo ne hanno ammortizzato il costo. All'epoca in Italia fu uno dei telefilm che "colonizzò" le menti dei giovani italiani, tanto che le piccole cittadine del nostro Paese, erano diventate spesso delle "Beverly Hills 90210" nelle loro "vasche" e nelle loro piazze da struscio. All'epoca i dottor Spock di turno, giocavano a fare il "rebrand" del telefilm nelle cittadine in cui vivevano. Gioco piuttosto semplice, bastava mettere il nome del paese e aggiungere il CAP (90210 è infatti uno dei 5 cap - ZIP code - di Beverly Hills, anche se la maggior parte delle persone l'ha sempre ignorato). Così chi ha qualche anno in più non può che ricordare che nella comitiva o nella passeggiata c'era il Brandon (ma anche il Dylan) del paese come non mancavano mai Donna e Kelly senza parlare di Brenda. E chi ha vissuto nel ruolo da star (in senso di "fare cinema" nel paese) non può scordarsi magari di essere stato protagonista di "Monteparano 74020", "Catania 95100" o "Santanna Pelago 41027" (attenzione: i comuni sono scelti assolutamente a caso, sono esempi, qualsiasi comune avrebbe potuto avere un "teen drama" in quel periodo). Per questo Beverly Hills 90210 fu il "teen drama" per eccellenza, prodotto da Aaron Spelling e Darren Star, archetipo in 296 puntate (USA: 4 ottobre 1990; 17 Maggio 2000) di una "società ersatz" per adolescenti, in preda alle ansie languide di un mondo che si stiracchiava placidamente dal benessere degli anni '80.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: