le notizie che fanno testo, dal 2010

New York Times riduce il contenuto gratuito: 10 articoli al mese

L'utente che vuole accedere alla versione digitale del New York Times potrà visitare solo 10 contenuti al mese. Lo ha annunciato lo stesso giornale statunitense che punta a invogliare i suoi lettori a sottoscrivere abbonamenti a pagamento.

Fino all'ultimo giorno di marzo, la versione digitale del New York Times offrirà all'utente l'accesso a soli 20 articoli al mese. Ad aprile l'acceso sarà ulteriormente ridotto, portando l'internauta a poter visitare solamente 10 articoli al mese. Lo ha annunciato lo stesso New York Times (http://is.gd/YkYgTv), che però non spiega per quale motivo abbia attuato questa riduzione all'accesso dei contenuti gratuiti. Tuttavia va sottolineato come il quotidiano statunitense non abbia completamente eliminato questo tipo di contenuto, come già accade in altri siti di giornali in cui, se non si paga, si può solo vedere la copertina. Il New York Times spiega solo che si potrà accedere a 10 contenuti al mese (che siano articoli, blog, post, presentazioni, video o altro formato multimediale), e che si potrà superare questa soglia solo tramite link di terzi, quali Facebook, Twitter, motori di ricerca e blog. Ovviamente ciò che più interessa al New York Times è che la gente sia invogliata a sottoscrivere un abbonamento per usufruire dei vantaggi. La prima promozione prevede un pagamento di 0.99 dollari per avere accesso libero per le prime 4 settimane.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# blog# Facebook# link# New York# ricerca# Twitter# video