le notizie che fanno testo, dal 2010

Giornalisti minacciati: staffetta in Rai contro le intimidazioni

Giovedì 16 novembre staffetta tra le trasmissioni Rai per dare voce ai giornalisti minacciati,

"La Raivoce ai giornalisti minacciati. Dopo l'aggressione subita dagli inviati di Nemo e in concomitanza con la manifestazione organizzata da Libera e dalla Federazione Nazionale della Stampa a Ostia, Rai vuole dare testimonianza agli operatori dell'informazione costretti a vivere sotto tutela, attraverso una staffetta virtuale che per tutta la giornata di giovedì 16 novembre li vedrà protagonisti all'interno di numerosi programmi del Servizio Pubblico" espone in una nota la tv di Stato.

"La staffetta prenderà il via con UnoMattina su Rai1 e proseguirà all'interno di Lavori in corso su Rai2, per poi arrivare a La vita in diretta, ancora su Rai1. La giornata - durante la quale Rainews24 seguirà con ampi affacci la manifestazione di Ostia - si chiuderà con Linea Notte su Rai3. Anche Radio Rai accoglierà racconti, storie e testimonianze di giornalisti minacciati nell'arco di tutta la giornata: anche qui staffetta tra i programmi di Radio1, Radio2 e Radio3 con ampie finestre nei GiornaliRadio" si prosegue.

«Con questo impegno di reti, testate e radio - hanno dichiarato la Presidente, Monica Maggioni e il Direttore Generale, Mario Orfeo - vogliamo testimoniare la vicinanza della Rai a tutti i giornalisti che vengono minacciati e rischiano la vita solamente perché fanno il loro mestiere. E' importante che i cittadini, tutti i cittadini, sappiano che anche sulla libertà di informazione si fonda la nostra democrazia».

© riproduzione riservata | online: | update: 14/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Giornalisti minacciati: staffetta in Rai contro le intimidazioni
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI