le notizie che fanno testo, dal 2010

Sportivi o pigri: quando la "voglia di correre" è scritta nel DNA

Essere uno sportivo, uno che non vede l'ora di appendere il "guinzaglio casalingo" per correre e saltellare, sarebbe scritto nei geni, almeno quanto, nel DNA sarebbe segnato il contrario. Anzi, il "pigro" mancherebbe di questi 2 geni della "voglia di attività fisica". Questo almeno nei topi di laboratorio.

Alzarsi la mattina con la voglia di fare footing, o viceversa preferire sonnecchiare tra le lenzuola, non dipenderebbe dalle inclinazioni personali o dall'essere più o meno sportivi, bensì dalla mancanza di alcuni geni, che hanno la capacità di produrre un enzima essenziale nello sforzo fisico, l'Amp-chinasi (AmpK). Questa la sorprendente notizia pubblicata dall'importante rivista scientifica "PNAS", organo ufficiale della "United States National Academy of Sciences" che si riferisce ad una ricerca condotta da un gruppo di studiosi della "McMaster University" di Hamilton (Ontario, Canada) guidati dal dottor Gregory Steinberg. I ricercatori sono giunti a questa conclusione studiando il comportamento di due gruppi di topolini da laboratorio sottoposti allo stesso tipo di alimentazione e di vita. Al primo gruppo sono stati "tolti" i due geni essenziali per un normale esercizio fisico, mentre il secondo non ha subito limitazioni di nessun tipo. Dalla sperimentazione gli scienziati hanno dedotto che le cellule muscolari dei topolini privati dell'Amp-chinasi, avendo un numero minore di mitocondri, farebbero fatica ad utilizzare il glucosio necessario a generare l'energia cinetica. Il dottor Gregory Steinberg spiega che: "I topi amano correre, se gli animali normali potrebbero farlo per delle miglia, quelli privi di questi geni nei muscoli possono correre solo per una breve distanza". E ancora: "Il topo sembra identico ai suoi fratelli e sorelle, ma in pochi secondi possiamo sapere chi ha i geni dello sportivo e chi no". Secondo i ricercatori, la mancanza di questi geni potrebbe spiegare forse la sindrome da "stanchezza cronica". Il dottor Steinberg, ricordando l'importanza dell'esercizio fisico per la salute di ognuno, invita tutti i "pigri" a fare sempre attività fisica: "Se la tecnologia ha ridotto l'attività fisica nelle nostre vite - dice lo studioso - il livello base di fitness è sceso nella popolazione e questo sta, a sua volta, riducendo i mitocondri nei muscoli. Cosa che, di conseguenza, rende più difficile per le persone iniziare a fare esercizio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: