le notizie che fanno testo, dal 2010

Sangue umano da cellule della pelle grazie a una proteina

Uno studio sembra dimostrare che è possibile produrre sangue umano partendo da un lembo di pelle, cioè alle cellule della pelle in coltura si aggiunge un fattore di trascrizione, cioè una proteina che si lega la DNA e che "riprogramma" i geni fino a farli "trasformare".

Uno studio, pubblicato su Nature da un gruppo di studiosi della McMaster University (Canada), sembra dimostrare che è possibile produrre sangue umano, senza ricorrere alle staminali embrionali e con la stessa firma genetica, partendo da un lembo di pelle. I ricercatori avrebbero trovato il modo di trasformare le cellule staminali in cellule del sangue senza prima trasformarle, ed è questa la grande novità, nello stadio intermedio di staminali pluripotenti che sono invece in grado di differenziarsi in altri tipi di cellule umane.
Lo studio è durato circa due anni coinvolgendo persone con differenti fasce di età, per appurare se il processo è valido sempre, e i ricercatori, coordinati da Mick Bhatia, direttore scientifico dello Stem Cell and Cancer Research Institute della McMaster University, sembrano infini essere riusciti a trasformare i fibroblasti in cellule ematopoietiche.
Si è giunti al risultato finale aggiungendo alle cellule della pelle in coltura un fattore di trascrizione, cioè una proteina che si lega la DNA e che "riprogramma" i geni fino a farli "trasformare" in cellule del sangue.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: