le notizie che fanno testo, dal 2010

Craig Venter quello che "influenza" la vita

Craig Venter in prima linea per "creare una cellula dal nulla" e per fabbricare un supervaccino per l'influenza basandosi sulla "vita sintetica" da lui "creata".

Craig Venter è quel biologo americano che, citando Wikipedia "nel 2010 ha pubblicato un articolo su Science in cui annuncia di avere costruito in laboratorio la prima cellula artificiale, controllata da un DNA sintetico e in grado di dividersi e moltiplicarsi proprio come qualsiasi altra cellula vivente". Il 21 luglio 2010 era in visita al Senato della Repubblica ospite del convegno organizzato dal Centro studi Sviluppo Relazioni per la Sicurezza (Tts) dal titolo (un po' presuntuoso per non dire altro) "La seconda genesi: l'uomo alla guida dell'evoluzione grazie alla biologia sintetica". Venter, presentato come "uno dei maggiori scienziati del 21esimo secolo" avrebbe spiegato le mirabolanti (e molto inquietanti secondo il nostro parere) proprietà della "vita artificiale" che avrebbe costruito in laboratorio o che comunque starebbe "progettando". Tra gli obbiettivi di Venter ci sono "creare una cellula dal nulla", e fabbricare a breve "un vaccino antinfluenza di nuova generazione" pare quasi capace di "prevedere" il virus influenzale in arrivo.
Craig Venter, dopo aver vinto la sfida della "velocità" nel "mappare" il genoma umano e aver creato il Mycoplasma laboratorium, che sarebbe il primo essere vivente "artificiale" della storia dell'Uomo, vorrebbe collaborare per il suo "supervaccino" anti influenzale con il Centro di ricerca Novartis sui vaccini di Siena, diretto da Rino Rappuoli.
La "vita sintetica" di Venter infatti non vede l'ora di partecipare al business della vita reale di questo secolo che sembra essere appunto il "vaccino universale" contro ogni influenza.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: