le notizie che fanno testo, dal 2010

Family Day: 4 dicembre boicottaggio scuola contro teoria gender. PD, Carocci: gravità inaudita

"Costringere i propri figli a boicottare le lezioni in nome di un falso storico rappresenta un fatto di una gravità inaudita. Se, come annunciato, il 4 dicembre i genitori del Family Day daranno vita a questa protesta contro 'il totalitarismo dell'ideologia gender' dovremmo offrire una risposta chiara e definitiva contro la cattiva informazione degli ultimi mesi", così in una nota Carocci dal Partito Democratico.

"Costringere i propri figli a boicottare le lezioni in nome di un falso storico rappresenta un fatto di una gravità inaudita. Se, come annunciato, il 4 dicembre i genitori del Family Day daranno vita a questa protesta contro 'il totalitarismo dell'ideologia gender' dovremmo offrire una risposta chiara e definitiva contro la cattiva informazione degli ultimi mesi" afferma in una nota Mara Carocci, deputata del PD e componente della commissione Cultura, commentando la proposta lanciata dal Comitato Difendiamo i nostri figli e La Manif Pour Tous Italia.
"Mi pare evidente che dietro il falso mito del gender - prosegue l'esponente dem - si nasconda una pericolosa ideologia che mira a ritardare l'approvazione delle unioni civili e qualsiasi tentativo di rispettare gli standard europei in materia di lotta alle discriminazioni in classe". Carocci si augura quindi che "nei prossimi giorni il Parlamento vada spedito verso la rapida approvazione del testo sulle unioni civili sul quale si sta aprendo una convergenza tra gli schieramenti e che il MIUR sappia fare fronte ai gravissimi tentativi di minare l'autonomia delle scuole e il sacrosanto principio della libertà educativa. - concludendo - Questa è una battaglia di civiltà irrinunciabile che il PD deve portare a compimento".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: