le notizie che fanno testo, dal 2010

Comitato Difendiamo i nostri figli: nasce Osservatorio su teoria gender a scuola

Il Comitato Difendiamo i nostri figli, noto per aver organizzato con successo la manifestazione del 20 giugno scorso a Roma contro il ddl Cirinnà e la teoria del gender a scuola, comunica di aver "istituito un Osservatorio Nazionale con lo scopo di raccogliere tutte le segnalazioni di possibile abuso didattico ed educativo nelle scuole italiane di ogni ordine e grado". Il 4 dicembre, invece i figli del Family Day boicotteranno la scuola.

Il Comitato Difendiamo i nostri figli, noto per aver organizzato con successo il Family Day del 20 giugno scorso a Roma contro il ddl Cirinnà e la teoria del gender a scuola, comunica di aver "istituito un Osservatorio Nazionale dedicato al tema dell'educazione affettiva e sessuale - che compete in modo prioritario ai genitori - con lo scopo di raccogliere tutte le segnalazioni di possibile abuso didattico ed educativo nelle scuole italiane di ogni ordine e grado". Il Comitato precisa quindi che queste segnalazioni saranno poi "oggetto di formale denuncia al Ministero della Istruzione e Ricerca (MIUR)".
Nella nota si legge infatti: "Intendiamo così mettere in luce la strumentalizzazione che spesso vi è stata, e che ancora è in atto: l'introduzione - mascherata dalla nobile istanza della lotta alle discriminazioni ed al bullismo - di progetti di matrice ideologica gender, per i quali sarà fatta ufficiale richiesta al Ministero di ispezioni con rigorose verifiche". Il Comitato DNF auspica quindi collaborazione e impegno da parte il MIUR "per assicurare alle famiglie italiane garanzie di una educazione chiara e libera da vincoli ideologici" e ribadisce "il diritto-dovere dei genitori nella scelta del tipo d'istruzione da impartire ai propri figli".
Ma la nascita dell'Osservatorio non è l'unica iniziativa che sta portando avanti il Comitato Difendiamo i nostri figli, in vista anche della discussione finale sul ddl Cirinnà che norma le unioni civili. Nel corso di una riunione che si è svolta a Roma presso il cinema Adriano il Comitato DNF, assieme in particolare all'associazione La Manif Pour Tous Italia, starebbe organizzando per il prossimo 4 dicembre una seconda protesta, giorno in cui "non manderemo a scuola i nostri figli, per ribadire il diritto alla libertà educativa", come riporta La Repubblica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: