le notizie che fanno testo, dal 2010

Referendum Irlanda, Parolin: sì a nozze gay è sconfitta per l'umanità

Dopo quasi tre giorni di silenzio da quando il 62,1% degli irlandesi ha detto sì alle nozze gay interviene il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, con parole che possono sembrare dure ma che sono teologicamente ineccepibili. Parolin sottolinea infatti che il sì alle nozze gay "non è una sconfitta dei principi cristiani, ma una sconfitta per l'umanità".

Il mondo cattolico attendeva un commento da parte della Chiesa sul referendum svoltosi in Irlanda che ha approvato il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Dopo quasi tre giorni di silenzio da quando il 62,1% degli irlandesi ha detto sì alle nozze gay interviene il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, con parole che possono sembrare dure ma che sono teologicamente ineccepibili. Durante la cerimonia di consegna del premio "Economia e Società" della Fondazione Centesimus Annus, Parolin sottolinea che la crisi attuale non è solo economica a e finanziaria ma ha anche origini antropologiche e precisa che "serve una formazione morale" dell'individuo. In merito al referendum in Irlanda precisa quindi che il sì alle nozze gay "non è una sconfitta dei principi cristiani, ma una sconfitta per l'umanità", aggiungendo: "Sono Rimasto molto triste di questo risultato, la Chiesa deve tener conto di questa realtà ma nel senso di rafforzare il suo impegno per l'evangelizzazione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: