le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlino, vertice sul gas UE-Mosca-Kiev: ancora nessun accordo

Il vertice UE-Mosca-Kiev a Berlino sul gas non ha prodotto ancora nessun accordo. I prossimi colloqui trilaterali tra la Russia, l'Ucraina e la Commissione europea per far cessare la "guerra del gas" sono in programma tra il 2 e il 3 ottobre.

All'indomani di un vertice UE-Mosca-Kiev a Berlino sulla questione del gas, l'amministratore delegato della società energetica statale ucraina Naftogaz, Andrii Koboliev, annuncia su Facebook che "non è stata presa nessuna decisione definitiva e non è stato firmato nessun documento" in grado di far cessare la "guerra del gas" tra Russia e Ucraina. I prossimi colloqui trilaterali tra la Russia, l'Ucraina e la Commissione europea sulle questioni inerenti le forniture di gas si svolgeranno il 2 o il 3 ottobre, come annuncia Aleksander Novak, il ministro dell'Energia russo. Attualmente, l'Ucraina avrebbe un debito con la Russia pari a 5,3 miliardi di dollari. In un'intervista con Russia24, Aleksei Miller, a capo della Gazprom russa, rivela che la situazione si potrebbe sbloccare nel caso Kiev paghi i primi 2 miliardi di dollari. Subito dopo, aggiunge Miller, Gazprom potrebbe ricominciare le forniture di gas in Ucraina, sulla base che entro il 2014 Kiev salderà anche un altro 1 miliardo di dollari. Sul tavolo, però, anche il prezzo per le forniture del gas, attualmente fissate a 385 per mille metri cubi, prezzo che l'Ucraina ritiene fuori mercato. Intanto, l'inverso si avvicina.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: