le notizie che fanno testo, dal 2010

Polignano a Mare (Bari): si lancia da secondo piano per sfuggire ad arresto

"Sorpreso in casa dalla proprietaria, pur di sfuggire alla cattura, si lancia nel vuoto dal secondo piano e finisce in carcere. L'ulteriore intensificazione dei controlli da parte dei Carabinieri di Polignano a Mare ha dato i suoi frutti", fa sapere in un comunicato l'Arma.

"Sorpreso in casa dalla proprietaria - viene riferito in una nota dell'Arma -, pur di sfuggire alla cattura, si lancia nel vuoto dal secondo piano e finisce in carcere. L'ulteriore intensificazione dei controlli da parte dei Carabinieri di Polignano a Mare ha dato i suoi frutti."
La Benemerita continua: "Una preziosa segnalazione al 112 ha infatti consentito di arrestare un 'topo d'appartamento'. È accaduto l'altra sera a Polignano a Mare, dove un georgiano di 28 anni è stato arrestato dai Carabinieri, con l'accusa di tentato furto aggravato in concorso."
"L'allarme lanciato al 112 da alcuni vicini ha permesso ai militari d'intervenire tempestivamente presso un'abitazione di via Kennedy - poi danno notizia i militi -, dove la proprietaria, si è trovata dinanzi due individui, intrufolatisi in casa, dopo essersi arrampicati sulle tubazioni del gas ed aver scardinato la tapparella del balcone."
Si segnala in conclusione del comunicato: "A questo punto i ladri, colti di sorpresa dalla donna e braccati dai carabinieri, non hanno esitato a lanciarsi nel vuoto. Uno è riuscito a dileguarsi per le campagne circostanti, agevolato anche dal buio della zona, l'altro, un po' ammaccato, è stato invece catturato da una pattuglia di Carabinieri, prontamente intervenuta. Sul posto, invece, sono stati recuperati vari attrezzi da scasso, poi sequestrati."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: