le notizie che fanno testo, dal 2010

Gravina in Puglia (BA): ruba liquori al supermercato, arrestato

"Faceva da spola tra il supermercato e la sua auto, caricando quest'ultima di liquori, che prelevava di nascosto dal negozio, ma, scoperto, è finito nei guai. I Carabinieri di Gravina in Puglia hanno infatti arrestato un 37enne di Altamura", scrivono in una nota i Carabinieri.

"Faceva da spola tra il supermercato e la sua auto - viene spiegato in una nota dall'Arma -, caricando quest'ultima di liquori, che prelevava di nascosto dal negozio, ma, scoperto, è finito nei guai. I Carabinieri di Gravina in Puglia hanno infatti arrestato un 37enne di Altamura, già noto alle forze dell'ordine, ritenuto responsabile di furto aggravato ai danni di un supermercato del luogo."
"I militari, che nell'ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, con l'approssimarsi del periodo natalizio, hanno intensificato in controlli nelle aree commerciali e nelle zone frequentate da consumatori e i primi risultati sono cominciati a venire" prosegue la Benemerita.
"L'altra sera - espongono i militi -, infatti, i Carabinieri, di passaggio in via San Giuseppe, sono stati fermati dal gestore di un supermercato, il quale si era insospettito nel notare un individuo che, a più riprese, entrava ed usciva dal suo negozio e per questo hanno deciso di attenderlo."
"In effetti, appena fuori, l'uomo è stato fermato e controllato. Sotto il giubbotto nascondeva due bottiglie di liquori. Gli ulteriori accertamenti hanno consentito ai militari di appurare che l'uomo, non poco distante dal negozio, aveva parcheggiato un'autovettura, sulla quale hanno rinvenuto ulteriori nove bottiglie di liquori, sottratte poco prima nello stesso supermercato. Inutile è stato il tentativo del 37enne di giustificare quanto riscontrato dai militari, perché le manette ai suoi polsi sono scattate ugualmente. Per lui la Procura della Repubblica di Bari ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo" si mette al corrente in conclusione nel comunicato

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: