le notizie che fanno testo, dal 2010

Forestale: furto di piante di essenze quercine nel parco di Gallipoli, due arresti

"Arrestate due persone colte in flagranza di furto aggravato di piante dal Comando Stazione di Accettura (MT). Il furto di piante di essenze quercine è stato consumato all'interno del Parco Regionale Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane, vincolato per scopi idrogeologici e paesaggistici, di grande pregio naturalistico", segnalano in un comunicato dal Corpo Forestale dello Stato.

"Arrestate due persone colte in flagranza di furto aggravato di piante dal Comando Stazione di Accettura (MT) - mettono al corrente in un comunicato i Forestali -, con la collaborazione del personale del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (NIPAF) di Matera, nonché dei Comandi Stazione di San Mauro Forte, Salandra e Stigliano. Il furto di piante di essenze quercine è stato consumato all'interno del Parco Regionale Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane, vincolato per scopi idrogeologici e paesaggistici, di grande pregio naturalistico, essendo anche individuata quale Sito d'Interesse Comunitario (SIC) e Zona a Protezione Speciale (ZPS)."
"L'operazione è stata eseguita dopo una delicata e complessa attività investigativa - specifica inoltre il CFS -, con mirati servizi di appostamento nei pressi dei luoghi in cui veniva consumato il reato. A conclusione di tali servizi, il Comando Stazione di Accettura (Matera), coadiuvato da personale in forza al suddetto NIPAF ed ai Comandi Stazione limitrofi, di San Mauro Forte, Stigliano e Salandra, ha eseguito la misura precautelare per aver colto i responsabili intenti al taglio e successivo abbattimento e depezzamento delle piante."
"Pertanto - seguitano al termine della nota le Giubbe Verdi -, i rei sono stati conseguentemente denunciati dal Corpo forestale dello Stato per aver commesso, in concorso tra loro, i reati di furto aggravato e distruzione e deturpamento di bellezze naturali. Il quadro criminoso è reso ancora più grave dalla circostanza che uno dei responsabili riveste una carica presso il Comune."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: