le notizie che fanno testo, dal 2010

Bari: banda dell'est sorpresa a svaligiare un appartamento

"Sono stati sorpresi la notte scorsa mentre stavano svaligiando un appartamento del quartiere Madonnella, a Bari e sono finiti in carcere grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari, che hanno arrestato quattro georgiani e un bulgaro, di età compresa tra i 43 e i 29 anni, tutti già noti alle forze dell'ordine, con l'accusa di tentato furto aggravato in concorso", fanno sapere in un comunicato dalla Benemerita.

"Sono stati sorpresi la notte scorsa mentre stavano svaligiando un appartamento del quartiere Madonnella - si riferisce in un comunicato dall'Arma -, a Bari e sono finiti in carcere grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari, che hanno arrestato quattro georgiani e un bulgaro, di età compresa tra i 43 e i 29 anni, tutti già noti alle forze dell'ordine, con l'accusa di tentato furto aggravato in concorso."
"Fondamentale è stata la telefonata giunta al numero di emergenza 112 da parte di un inquilino, insospettito da alcuni rumori provenienti dall'appartamento attiguo al suo, che ha fatto convergere una 'gazzella' dell'Arma presso l'indirizzo indicato, ove hanno subito bloccato un individuo, che evidentemente fungeva da 'palo', nonostante il tentato di dileguarsi. Giunti nel frattempo anche i rinforzi inviati dalla centrale operativa ed il proprietario dell'appartamento, gli operanti sono entrati nell'appartamento con le chiavi fornite dal proprietario. Durante una rapida ispezione, hanno rintracciato altri quattro individui, tutti nascosti dietro le porte delle varie stanze, evidentemente nel tentativo di sottrarsi alla cattura. Nella sala da pranzo, invece, gli operanti hanno rinvenuto una valigia di grosse dimensioni, posizionata su di un tavolo, che conteneva alcuni oggetti, nonché delle posate ed utensili vari in argento, oltre a tre contenitori in acciaio da 30 lt ciascuno, contenenti olio di oliva extravergine. Sul pavimento, invece, in un'altra stanza, erano stati posizionati una ventina di dipinti, completi di cornice, pronti per essere trafugati. L'operazione ha permesso altresì ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare una Renault Scenic, le cui chiavi erano state rinvenute nella disponibilità del 'palo'. Tratti in arresto, i cinque stranieri, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati associati al carcere locale. La refurtiva, invece, è stata interamente restituita al legittimo proprietario" mette al corrente in ultimo nella nota la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: