le notizie che fanno testo, dal 2010

Mongiuffi Melia: tentano furto in casa durante il matrimonio, arrestati

"Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Mongiuffi Melia hanno tratto in arresto in flagranza per furto in abitazione un 28enne e un 29enne, entrambi residenti a Mongiuffi Melia (ME). Avevano organizzato il furto proprio nel giorno del matrimonio, mentre i genitori e la sposa erano fuori casa per i festeggiamenti", si divulga dalla Benemerita.

Chi vuole mettere in atto dei furti non si ferma nemmeno sapendo che rovinerà il giorno più bello della vita. I Carabinieri della Stazione di Mongiuffi Melia hanno infatti "tratto in arresto in flagranza per furto in abitazione un 28enne e un 29enne entrambi residenti a Mongiuffi Melia (ME)" poiché "avevano organizzato il furto proprio nel giorno del matrimonio - precisa in aggiunta la Benemerita -, mentre i genitori e la sposa erano fuori casa per i festeggiamenti. Tornati a casa avrebbero trovato una sgradita sorpresa se non ci fossero stati i Carabinieri della Stazione a vegliare sul territorio. La chiamata è giunta alla Centrale Operativa della Compagnia di Taormina intorno alle 21.00 di qualche giorno addietro. Un cittadino, che sapeva del matrimonio, ha riferito di aver notato movimenti sospetti intorno a quella casa. L'operatore del 112 ha contattato i Carabinieri della Stazione di Mongiuffi."
"Uno di loro, libero dal servizio ha lasciato i propri impegni e con la propria autovettura si è recato nel comune ove presta servizio" proseguono i militari.
"Conosce bene quel territorio e dunque ha raggiunto l'abitazione mentre i due ladri erano ancora all'interno. Avevano divelto le grate di una finestra e stavano mettendo a soqquadro la casa. Lì il Carabiniere ha atteso i rinforzi. Un collega della stessa Stazione contattato telefonicamente era già per strada. In pochi minuti i due Carabinieri erano dietro le finestre. Hanno intimato ai ladri di uscire e i due malviventi si sono consegnati. Un lieto fine per la giovane sposa e per i familiari. Un bel risultato per i Carabinieri" continuano i militi. "I due giovani sono comparsi davanti al Giudice che ha convalidato l'arresto e poi sancito un anno e quattro mesi di reclusione, con pena sospesa" si divulga in conclusione nella nota.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: