le notizie che fanno testo, dal 2010

Furti di rame: denunciati a Laterza due ginosini per ricettazione

"I militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Castellaneta, nel corso di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dei furti di rame, organizzati nell'ambito dell'operazione denominata 'Action Day', dedicata alla prevenzione ed al contrasto dei furti di metalli ed in particolare di rame, iniziativa intrapresa ed organizzata dal Ministero dell'Interno, hanno denunciato in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria del capoluogo jonico un 48enne e un 32enne entrambi di Ginosa, perché responsabili di ricettazione", rivelano in un comunicato i Carabinieri.

Attraverso un comunicato l'Arma spiega: "I militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Castellaneta, nel corso di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dei furti di rame, organizzati nell'ambito dell'operazione denominata 'Action Day', dedicata alla prevenzione ed al contrasto dei furti di metalli ed in particolare di rame, iniziativa intrapresa ed organizzata dal Ministero dell'Interno, hanno denunciato in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria del capoluogo jonico un 48enne e un 32enne entrambi di Ginosa, perché responsabili di ricettazione."
"I predetti sono stati sorpresi mentre viaggiavano a bordo di un'autovettura sulla statale 7 'Appia', in agro del comune di Laterza, intenti a trasportare circa 5 quintali di cavi elettrici. L'immediata e minuziosa attività d'indagine, messa in campo dai militari operanti, ha fatto emergere che il citato materiale elettrico era provento di furto perpetrato alcuni giorni prima all'interno di un'azienda agricola, corrente nel comune di Laterza. La refurtiva rinvenuta, del valore commerciale di euro 2.500,00 circa, è stata restituita al legittimo proprietario mentre i due sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto" comunica in ultimo la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: