le notizie che fanno testo, dal 2010

Capodanno 2016: botti vietati in 850 Comuni. Spilabotte (PD): distrugge settore

"Trovo assurde le ordinanze che molti sindaci stanno emanando in queste ore contro i fuochi di artificio, sulla spinta di una sorta di 'scomunica' fondata su argomenti privi di fondamento", così in una nota Maria Spilabotte dal Partito Democratico.

"Trovo assurde le ordinanze che molti sindaci stanno emanando in queste ore contro i fuochi di artificio, sulla spinta di una sorta di 'scomunica' fondata su argomenti privi di fondamento" afferma in una nota la senatrice del PD Maria Spilabotte, commentando il divieto in 850 Comuni di festeggiare il Capodanno 2016 con i botti.
"I fuochi d'artificio sarebbero pericolosi per le persone, dannosi a causa dell'inquinamento, fastidiosi per gli animali. La verità è che si tratta di una tradizione illustre quanto innocua, che rallegra per poco tempo la notte di Capodanno, per la quale si fanno anche campionati mondiali" afferma invece la vicepresidente della Commissione Lavoro, aggiungendo: "Una tradizione che dà da vivere a centinaia di imprese artigiane, per le quali il Capodanno rappresenta il 30 per cento del fatturato. Credo che ci siano molti altri problemi più seri, come lo smog, su cui concentrare la nostra attenzione".
"Esistono molte altre pratiche, comportamenti e prodotti in grado di danneggiare davvero la salute e l'ambiente, ma che non riscuotono l'attenzione di animalisti e ambientalisti. - prosegue la Spilabotte - Da figlia di una famiglia di fuochisti e da rappresentante in Senato di una città, Frosinone, che ha molto da risolvere in termini di inquinamento, esprimo una preoccupazione: che sia partita una moda, in grado di distruggere un settore economico. Credo che sia saggio impegnare le nostre energie sui problemi reali ancora da risolvere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: