le notizie che fanno testo, dal 2010

Sigarette: 100 euro a pacchetto per dare valore alla vita

Interessante ricerca spagnola, anche molto provocatoria, che calcola i reale prezzo del pacchetto di sigarette nella vita di un uomo fumatore o di una donna fumatrice. Risultato: prima si smette di fumare meglio è, perché solo così si dà valore alla propria vita.

Il prezzo del pacchetto delle vostre sigarette preferite vi sembra troppo alto? Vi sbagliate perché quello reale, come si legge sulla "Revista Espanola de Salud Publica" che pubblica i risultati di una ricerca frutto dello studio di un team spagnolo dell'Università Politecnico Cartagena (UPCT) diretto dal professor Angel Lopez Nicolas, sarebbe molto più alto. Secondo questa ricerca il vero prezzo delle "bionde" sarebbe infatti di 107 euro per l'uomo e di 75 euro per la donna. Questo perché ai 3 o 4 euro richiesti dal tabaccaio (e dallo Stato) si dovrebbe aggiungere, secondo i ricercatori spagnoli, il prezzo stimato per la morte prematura legata al fumo.
Per il calcolo i ricercatori si sono avvalsi del Vale of a Statistical Life (VSL), un indicatore del prezzo che un individuo sarebbe disposto a pagare per vedere ridotto il rischio di morte, arrivando alla conclusione che se per i non fumatori il VSL si ferma a 2.910.000 euro, per i fumatori sale a 3.780.000 euro. Rapportando poi il VSL dei fumatori con il peso del fumo sull'aspettativa di vita, il team spagnolo ha concluso che il prezzo vero di un pacchetto di sigarette in termini di mortalità personale sarebbe appunto di 107 euro per gli uomini e di 75 euro per le donne. "Non bisogna confondere il costo della morte prematura con il costo della sanità. Il costo della morte prematura è a carico dei fumatori stessi" precisa Il professor Angel Lopez Nicolas. Il fumo uccide è scritto su tutti i pacchetti di sigarette, sarebbe un'idea aggiungere anche un sunto della ricerca del team spagnolo, magari potrebbe funzionare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: