le notizie che fanno testo, dal 2010

IFL 2012: tocca agli Elephants, a Ostia i Panthers cercano il riscatto

Arriva la terza giornata del campionato IFL 2012 di football americano, tra debutti e squadre in cerca di conferme . A cominciare dai Panthers Parma, campioni d'Italia, sconfitti in casa settimana scorsa e vogliosi di riscatto. Attesa per gli Elephants Catania all'esordio in campionato e occhi puntati al derby emiliano tra i Doves e gli Hogs Reggio Emilia. Le sei partite saranno suddivise equamente tra sabato e domenica e contano già tutte per la classifica, in una stagione iniziata con molto equilibrio.

La stagione IFL 2012 di football americano è iniziata all'insegna dell'equilibrio. Alcune delle sei squadre che si affronteranno oggi e domani proveranno a mettere l'accento al campionato, altre debutteranno tra le attese dei più appassionati. Ochi puntati allora al Vigorelli di Milano, dove gli Elephants Catania saranno per la prima volta protagonisti della stagione 2012 andando a sfidare i Seamen. La squadra siciliana vuole dimostrare ancora una volta tutta la sua forza ed esperienza, ma di fronte avrà la voglia di riscatto dei meneghini sconfitti settimana scorsa a Bologna. E proprio i Warriors andranno a sfidare un'altra squadra milanese, i Daemons Cernusco, al debutto nella massima serie per via del rinvio della seconda giornata a Catania. Attesa per i debutti degli Energy Building Dolphins Ancona e degli Elmo Doves che ospiteranno rispettivamente gli Hogs Reggio Emilia (primo derby stagionale) e i Lions Bergamo. Occhi puntati anche sui campioni d'Italia dei Panthers Parma, sconfitti settimana scorsa dai Giants Bolzano e desiderosi di riprendersi lo scettro dei migliori nella partita di Ostia contro i MisterSex Marines Lazio.

SEAMEN MILANO-ELEPHANTS CATANIA (sabato 10 marzo 2012 ore 14 Velodromo Vigorelli via Arona 19 Milano) – 0-1 i Seamen, al debutto stagionale gli Elephants e allora dovrebbe essere ancora una bella partita, nella scia dell'incoraggiante inizio di campionato nella IFL. Catania ha abituato ad un rendimento così alto da essere presa quasi per scontata: un sistema di gioco collaudato e applicato ogni anno da un roster esperto ma con l'inserimento di giovani e con americani nuovi, per questa stagione. Nuovi, ma non del tutto: il quarterback è infatti Eric Marty, campione in due diversi paesi (Italia, Austria) nel 2009 e 2010 ma superato sul filo nella speranza del terzo titolo consecutivo lo scorso anno, quando i suoi Warriors Bologna vennero battuti dai Panthers Parma nell'Italian Super Bowl. Con Marty, determinatissimo, due campioni del mondo 2011: Nate Kmic e Jordan Lake, rispettivamente running back e safety titolari degli USA ai Mondiali austriaci del luglio scorso. Kmic è primatista assoluto di yard conquistate su corsa al college con 8074, con la maglia di Mount Union (Ohio), squadra pluricampione Ncaa Division III, e lo scorso anno ha giocato in Finlandia, mentre Lake viene da Baylor (Texas), una grande università con buonissima tradizione nel football, dove ha avuto una carriera di alto livello. I tre americani si uniscono a tre importanti rinforzi italiani come Alberto Gallina, Christian Costanzo e Massimiliano Bonomo, a disposizione del nuovo head coach Jag Bal, canadese con una lunga esperienza europea anche come giocatore. Armi dunque affilate per una trasferta comunque difficile, dal momento che i Seamen sono determinatissimi a conquistare la vittoria al loro debutto casalingo. Qualche problema fisico in settimana per i Marinai ma numerose risorse in difesa e attacco, compreso il trio di americani capeggiato da Jordan La Secla, il quarterback ex San Jose State attesissimo alla prima prova al Vigorelli. L'atmosfera, complice anche il kickoff alle 14, sarà ricca e festosa grazie anche al contorno preparato dai Seamen, tra stand del merchandising, punti ristoro e lo spettacolo delle cheerleader.

DAEMONS CERNUSCO-WARRIORS BOLOGNA (sabato 10 marzo 2012 Stadio Scirea via Buonarroti Cernusco sul Naviglio, Milano) – Prima partita dei Daemons nella massima serie, ancora più attesa perché causa il rinvio della gara della seconda giornata a Catania questo debutto si è fatto aspettare sette giorni di più. Allenati da Andrea Vecchi, i demoni senior hanno impostato con coraggio la loro comparsa sul proscenio più luminoso del football italiano: quarterback nostrano, il confermato Andrea Bisiani, e americani collocati in altri ruoli chiave. Si tratta di Major Culbert, defensive back, linebacker e running back californiano che ha fatto il college a Nebraska poi ad Abilene Christian, Jeff Souder, linebacker pure lui ex Nebraska poi Nebraska-Omaha e con un'interessante carriera secondaria nella MMA, le arti marziali, e Jeff Franklin, cornerback ex Central State University oltre he protagonista nella Continental Indoor Football League, e pure lui campione del mondo 2011 con gli USA. Di fronte, i Warriors, che dopo la sconfitta a Parma nel Kickoff Classic hanno ripreso la marcia sconfiggendo i Seamen per 40-26 e confermando il loro potenziale offensivo multiforme, con i lanci di Eric Watt (17/29 per 314 yard e 5 touchdown), le corse di Jordan Scott (16 per 64 yard) e le ricezioni di Walter Peoples Jr, Mattia Parlangeli, Mario Panzani (8 per 113 yard e 2 Td) e Marco Piva. Le ambizioni dei bolognesi sono quelle dei playoff, nonostante una riorganizzazione del roster e qualche perdita tra i veterani, ma l'impegno è delicato per via del prevedibile entusiasmo che le matricole Daemons metteranno in campo.

ELMO DOVES-HOGS REGGIO EMILIA (sabato 10 marzo 2012 ore 21 Stadio Lunetta Gamberini via degli Orti 60 Bologna) – Ancora football a Bologna, con il ritorno dei Doves, freschi di sponsor (la Elmo) e desiderosi di crescere dopo la difficile annata 2011. Più numeroso il roster (44 gli elementi), modificata la struttura societaria con Davide "Babba" Baroni ora presidente dopo essersi ritirato al termine di 25 anni di carriera, conferma dell'head coach Marco Panichi, Mister Doves se ce n'è uno, affiancato come defensive coordinator da Neil Hamilton. Nuovi anche gli americani: il qb Bill Ashburn, il tight end Matt Devlin e il linebacker Gavin Romanick, che oltre a contribuire sul campo dovranno dare una mano ai tanti giovani. Definitivo il ritorno di Pierpaolo "Pippi" Vecchi, defensive back della Nazionale, e di Roberto "Ferro" Ferrari, rientrato dopo una stagione di Arena con i Persiceto Knights. Di fronte, con gli Hogs reduci dal bel successo al supplementare sui Rhinos Milano, un altro ex Doves, Niccolò "Willo" Scaglia, quarterback dei reggiani, che a Milano hanno avuto subito un bel contributo dalla difesa (356 yard subite ma solo due touchdown concessi) e dai nuovi americani, tra cui il running back Evan Williams, autore del touchdown decisivo nell'overtime. Si attende una crescita dell'attacco, che ha avuto un tempo di possesso insufficiente, ma è grande la carica dei "porcellini" di coach Luca Cattini, semifinalisti lo scorso anno.

GIANTS BOLZANO-SAMPLA BELTING RHINOS MILANO (domenica 11 marzo 2012 ore 14.30 Stadio Europa via Resia Bolzano) – La vittoria (27-21) dei Giants a Parma domenica scorsa ha rappresentato la maggiore sorpresa della giovane stagione IFL, e la visita dei Sampla Belting Rhinos Milano, sconfitti in casa per 20-14 in overtime dagli Hogs Reggio Emilia al debutto stagionale, crea subito le condizioni per una sfida importante, anche se ancora non decisiva, ovviamente. Bolzano si presenta a organico pieno, e con l'attesa di svelare al pubblico di casa i tre americani Josh Haney, Henry "H2" Harris e Tommy Connors che nell'impresa di Parma hanno dato il meglio di sé. Harris, running back di grande tenacia e talento, contro i Panthers ha guadagnato 203 yard in 25 portate di palla, dunque quasi otto a tentativo, mentre Haney ha corso per 52 yard e lanciato per 134 in soli otto lanci completi, sei dei quali su Connors per 90 yard e un touchdown. I Rhinos arrivano con l'ovvia intenzione di salire al 50% di vittorie e lo fanno con una novità al capitolo americani, dal momento che Travis Shelton, infortunatosi nella prima partita, è stato sostituito da Lane Olson. Un cambiamento in corsa che si era reso necessario ancor di più alla luce della sconfitta casalinga.

ENERGY BUILDING DOLPHINS ANCONA-LIONS BERGAMO (domenica 11 marzo 2012 ore 15.30 Stadio Giuliani Via Esino Torrette, Ancona) – Finalmente in campo gli Energy Building Dolphins Ancona, a cui i problemi per le pesanti nevicate di febbraio hanno causato un doppio disagio: l'inagibilità totale dello stadio Dorico e la cancellazione di un alto numero di allenamenti, guaio peraltro comune a molti team. I dorici, allenati come sempre da Gianluigi Luchena, stanno integrando nella maniera migliore americani, rookie e under 21 al loro secondo anno in prima squadra. Quarterback è sempre Rocky Pentello, ormai alla quarta stagione nelle Marche, mentre ad aiutarlo ci sono i connazionali Douglas Rosnick e John Pagliaro, rispettivamente ricevitore e running back/linebacker. Un attacco presumibilmente spettacolare, con Michele Marchini e Fulvio Renzi ancora a ricevere i lanci di Pentello, e una difesa che ha perso Roman Vikhnin, eletto lo scorso anno miglior difensore della IFL: l'italo-ucraino, tenendo fede alla sua eccentricità, ha scelto di dedicarsi al… bob in inverno e non è nemmeno certo che al termine della stagione potrà vestire nuovamente la maglia dei Dolphins. Sempre in difesa è fortemente in dubbio per domenica la presenza del linebacker Simone Domenichetti, già fermo lo scorso anno per quasi tutta la stagione e ora sofferente per un grave problema al ginocchio, mentre in linea d'attacco dovrebbe farcela, nonostante un infortunio ancora al ginocchio, Stefano Chiappini, di rientro dalla stagione ai Warriors Bologna. I Lions arrivano ovviamente molto carichi: il 48-13 travolgente e spettacolare sui MisterSex Marines ha aperto nel migliore dei modi la stagione del ritorno nella massima serie, le combinazioni tra il quarterback Bart Blanchard e i ricevitori Chaz Thompson e Marco Podavitte hanno funzionato alla grande e sulle corse Andrea Ghislandi ha saputo ricamare al momento giusto, motivo per cui l'impressione iniziale è che i bergamaschi possano giocarsela contro qualunque difesa. Importante dunque l'esame di Ancona, per la squadra allenata da Luca Lorandi: un po' un tema comune a molte gare di questa giornata, che vedono molti team alla ricerca di una conferma o di un'immediata ripresa. Dolphins-Lions è anche una partita storica: le due squadre si sono affrontate infatti in ben quattro Super Bowl consecutivi, dal 2001 al 2004, con vittoria SEMPRE dei lombardi.

LAZIO MARINES-PANTHERS PARMA (domenica 11 marzo 2012 ore 16 Stadio Giannattasio via Mar Arabico Ostia Lido, Roma) – Ritardo nella condizione, infortuni, eccellenza offensiva dei Lions: queste le motivazioni della pesante sconfitta dei laziali all'esordio a Bergamo. Una settimana di lavoro in più sarà senz'altro servita anche al quarterback Blake Barnes per migliorare il timing con i suoi ricevitori e per recuperare infortunati in difesa. Motivazione doppia per gli uomini di coach Tony Monza: rimontare subito rispetto alla sconfitta subita e reggere l'urto dei Panthers Parma, che vengono dal ko in casa contro i Giants arrivato sull'ultima azione della partita, quando il running back Jordan Scott non è riuscito a entrare in end zone dalla linea della 1 yard. Gli emiliani hanno accusato infortuni a giocatori come il linebacker Maxim Bulgac (frattura alla mano), la linea d'attacco Andrea Parri (caviglia) e la linea di difesa Sergio Leoni (piede) ed hanno il defensive end Simone Bernardoni e il quarterback Tommaso Monardi in condizioni non perfette, ma prosegue il recupero del ricevitore Kevin Grayson, che aveva saltato la prima gara per un infortunio di carattere muscolare.

IL DETTAGLIO DELLA TERZA GIORNATA - Seamen Milano-Elephants Catania sabato 10 marzo 2012 ore 14 Velodromo Vigorelli via Arona 19 Milano - Daemons Milano-Warriors Bologna sabato 10 marzo 2012 ore 21 Stadio Scirea via Buonarroti Cernusco sul Naviglio (Milano) - Elmo Doves Bologna-Hogs Reggio Emilia sabato 10 marzo 2012 ore 21 Stadio Lunetta Gamberini via degli Orti 60 Bologna - Giants Bolzano-Sampla Belting Rhinos Milano domenica 11 marzo 2012 ore 14.30 Stadio Europa via Resia Bolzano - Energy Building Dolphins Ancona-Lions Bergamo domenica 11 marzo 2012 ore 15.30 Stadio Giuliani Via Esino Torrette (Ancona) - MisterSex Marines Lazio-Panthers Parma domenica 11 marzo 2012 ore 16 Stadio Giannattasio via Mar Arabico Ostia Lido (Roma)

LA CLASSIFICA : Lions Bergamo, Giants Bolzano, Hogs Reggio Emilia 1 vittoria 0 sconfitte; Panthers Parma e Warriors Bologna 1-1; Sampla Belting Rhinos Milano, Seamen Milano, MisterSex Marines Lazio 0-1; Daemons Milano, Dolphins Ancona, Doves Bologna, Elephants Catania 0-0

LE PROSSIME PARTITE : Il calendario della stagione 2012 IFL è consultabile presso il sito www.ifleague.it (http://is.gd/RpTG9q).
TWITTER: Aggiornamenti sul Kick-Off Classic e su tutte le partite saranno disponibili sull'account Twitter della IFL, @IflPress

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: