le notizie che fanno testo, dal 2010

IFL 2012: Warriors, che rimonta! Hogs, una sconfitta per crescere

A Bologna gli Warriors non hanno mollato fino alla fine andando a vincere 34 a 28 contro degli Hogs Reggio Emilia dominatori per più di metà match. Il team bolognese mostra cuore e coraggio, ma sottolinea i limiti della formazione reggiana che per raggiungere i play off dovranno ancora maturare.

Arriva il primo stop stagionale degli Hogs Reggio Emilia fermati a Bologna dai Warriors che hanno ribaltato la partita, arrivando a vincere 34 a 28. Il team reggiano non riesce a poratre avanti la sua serie positiva in campionato IFL 2012 di football americano, ma deve fare "mea culpa" per aver buttato un vantaggio meritato maturato nelle prime due frazioni di gioco. Da applaudire il cuore e la grinta degli Warriors, capaci di non mollare e rimontare 15 punti in meno di due frazioni. Non riesce quindi la rivincita del playoff 2011 che in semifinale ha visto la vittoria del team bolognese, dimostratosi anche domenica più maturi degli avversari.
IL MATCH, IL PRIMO QUARTO E' DEGLI HOGS Davanti a più di mille tifosi il team dell'head coach Luca Cattini ha iniziato alla grande, con Evan Williams scatenato autore di due belle corse che hanno portato subito i reggiani in vantaggio. Trasformazione ok con calcio di Nicolò Iotti e punteggio che dopo un minuto vede gli Hogs avanti 7 a 0. Sale quindi in campo la difesa di Rossi e Giberti che ferma il gioco avversario rendendo la palla ai compagni dell'attacco. Riprende il gioco di corsa degli Hogs che tornano in td con Benjamin Bayer e nuovamente riescono a trasformare con Iotti. Warriors 0 Hogs 14. La difesa reggiana torna in campo sempre più aggressiva, con la linea riesce a forzare un fumble e a ricoprirlo, ma un fallo annulla l'azione positiva, e da questo possesso di palla dei Warriors nasce il primo td dei bolognesi. Pass su Parlangeli, ma il calcio addizionale fuori dai pali ferma i padroni di casa sul 6 a 14.
SECONDO QUARTO: WARRIORS, INIZIA LA RIMONTA Inizia il secondo quarto con la difesa bolognese che per la prima volta ferma l'attacco guidato da Scaglia, ma i reggiani non sono da meno e su di un punt bolognese Callegati galoppa per il campo riportando la palla sulle 50 yds. E' quindi la volta di Bayer di entrare in td con una corsa di 10 yds. Iotti torna a calciare tra i pali, Warriors 6 Hogs 21. I bolognesi riescono però a tornare a segnare con una corsa spettacolare di Peoples che inventa un td con una serpentina di 40 yds. La trasformazione da due punti tentata dai bolognesi non va a buon fine e il punteggio si ferma sul 12 a 21. Qui iniziano gli ultimi due minuti di gioco del primo tempo, con gli Hogs in attacco che non riescono ad entrare in td pur arrivando in red zone. Si và così al riposo con i bolognesi in risalita sul team reggiano.
TERZO QUARTO, HOGS RIPRESI Il terzo quarto è quindi catastrofico per i reggiani che subiscono troppo in difesa, e non riescono a finalizzare le corse e i pass in attacco. Subito in td i Warriors con un pass su Panzani e punteggio che arriva sul 20 a 21.
ULTIMO QUARTO, SORPASSO WARRIORS Il sorpasso arriva nell'ultimo quarto quando Panzani torna a ricevere in td per un ingenuità difensiva. L'attacco fatica a macinare e va male il field goal tentato dalle 25 yds, mentre negli ultimi due minuti di gioco i Warriors tornano a segnare questa volta con una corsa. In attacco l'orgoglio di Williams porta il punteggio a Warriors 34 Hogs 28: restano meno di 25 secondi da giocare. Gli Hogs provano un on side kick, che con un gesto atletico spettacolare Longhorst riesce a ricoprire. Purtroppo i ref vedono un fallo nell'azione e la partita termina con la palla in mano al qb bolognese.
Per il coaching staff reggiano non resta che ripensare ai troppi errori commessi in attacco e in difesa. I Warriors lo scorso anno hanno eliminato i reggiani dai play off e quest'anno puntano certamente a raggiungere nuovamente il successo del 2011. Per i reggiani raggiungere i play off resta l'obiettivo anche del 2012 ma bisognerà maturare prima di tutto psicologicamente per arrivare in campo a giugno. Ora una settimana di pausa per l'impegno della Nazionale di sabato 25 marzo a Roma, con sei allenamenti fondamentali per arrivare a incontrare i Lions Bergamo domenica 1 aprile.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: