le notizie che fanno testo, dal 2010

CIF-9, 2a giornata: Hurricanes inarrestabili, a Bari match sospeso

La seconda giornata del campionato italiano di di football a 9 giocatori ha visto il trionfo degli Hurricanes Vicenza sui Demoni Cernusco che gli permette di prendersi la testa del girone G. Bene gli Skorpions Varese, Eagles Salerno, Pirates Savona e Redskins Verona. Non finisce il match a Bari dove i Patriots stavano vincendo per 20-0 sull'Achei Crotone: partita sospesa a causa del mancato rientro dell'ambulanza dopo l'infortunio alla tibia del quarterback Marco Megna.

Il weekend della seconda giornata del campionato italiano di football a 9 giocatori ha regalato agli Hurricanes Vicenza la testa del girone G grazie al dominio in casa dei Demoni Cernusco. La formazione veneta si è imposta per 44-6 diventando così l'unica squadra a punteggio pieno nel CIF-9. Non è riuscita nella stessa impresa l'Achei Crotone, visto che la partita di Bari contro i Patriots è stata sospesa all'inizio del secondo tempo a causa del mancato rientro dell'ambulanza dopo l'infortunio alla tibia del quarterback Marco Megna. La formazione ospite era comunque sotto 20-0 e probabilmente può "ringraziare" questo inconveniente. Tra le altre quattro partite, si è visto il trionfo dei Pirates Savona contro i Mastifs Ivrea (unico match giocato sabato) e quello degli Eagles Salerno sul Napoli '82ers, la vittoria di misura dei Redskins Verona sui Cavaliers Castelfranco e la gioia degli Skorpions Varese nel derby dell'Insubria contro gli Hammers Lario.

PIRATES SAVONA – MASTIFS IVREA (15-0): Nella giornata di sabato si è giocato solo a Savona, dove i Pirates si impongono sulla formazione piemontese. I liguri scendono in campo privi del tuttofare Guidetti impegnato con il Blue Team Junior a Bologna nel test match contro i Mastini Verona (dal suo piede il field goal azzurro calciato da 50 yards) e con Rizza fuori per infortunio. Ancora da rivedere gli attacchi di entrambe le squadre, mentre decisamente bene lo special team dei Pirates, che ha costretto varie volte gli ospiti a partire da posizioni impossibili (e una volta anche a segnare una safety). Marcatori per i liguri, oltre alla già citata difesa con la safety di Michael Romano nel terzo quarto, Simone Buetto (trasformata da Marco Costa) nel primo quarto e di Lorenzo Castagnola nel terzo quarto. Prima del kickoff omaggio floreale dei Pirates ai Mastifs e, nel secondo quarto, infortunio al polso per l'eporediese Daniel Nanescu.

DEMONI CERNUSCO – HURRICANES VICENZA (6-44): A Cernusco gli Hurricanes Vicenza battendo i Demoni si accasano solitari al primo posto i classifica nel girone. Chiuso il primo quarto avanti 16 a 0, grazie a due td di Dall'Osto (trasformata da Sauro) e di Bortoli (più due Tapparello), i veneti soffrono il tentativo di ritorno dei padroni di casa nel secondo quarto, che segnano quello che sarà poi il td della bandiera, con Sfardini. Ci pensa Nardon, prima del fischio di metà incontro, a riportare a "distanza di sicurezza" gli ospiti che chiudono il primo tempo avanti 22 a 6. Nel secondo tempo solo Hurricanes in campo, con i ragazzi della coppia Bernardi-Sivocci che concludono la partita con rotondo 44 a 6, grazie ad un altra segnatura di Bortoli trasformata da Nardon e due di Dall'Osto, una delle quali trasformata da Cola.

REDSKINS VERONA – CAVALIERS CASTELFRANCO (26-23): Partita combattutissima a Verona, con i Redskins che si ritrovano dopo lo scivolone della prima giornata contro gli Hurricanes Vicenza. I Cavaliers Castelfranco aprono le danze con Pilotto di corsa, trasformato dal precisissimo Lanteri (che ha chiuso il match con un perfetto 3 su 3). I castellani allungano con Molinari che riceve da Zambon dopo la safety realizzata da Polo. Prima della fine del primo tempo spazio ai Redskins con Cambi che pesca Jakaj per il 16 a 6 che manda al riposo le squadre.
Nella ripresa segnano nuovamente i Cavaliers ancora con la coppia Zambon-Molinari, prima che i Redskins riescano a carburare. Spazio a Cambi, il quarterback, che guida i padroni di casa nella reazione d'orgoglio che li porterà alla vittoria finale: tre td pass, due per Benali e uno per Moronesi per il sorpasso scaligero sul filo di lana.

SKORPIONS VARESE – HAMMERS LARIO (8-0): Nel derby dell'Insubria Skorpions e Hammers danno vita ad una partita tutto sommato equilibrata, con il risultato che si sblocca solo nel secondo tempo grazie ad una qb-sneak di Giorgetti trasformata da Alberto Malomo.

PATRIOTS BARI – ACHEI CROTONE (Sospesa sul 20–0): A Bari la partita si è giocata solo nel primo tempo, con i Patriots che gestiscono il match lasciando davvero poco spazio agli ospiti, non in grado di ripetere l'exploit della scorsa settimana in casa contro i Dragons Salento. Nel primo quarto i calabresi potrebbero portarsi in vantaggio con un field goal ma il calcio di Megna non centra i pali. Nel secondo quarto i Patriots aprono le segnature: comincia Di Pinto che corre le ultime yards prima della goal line dopo che Inverardi, con una sgroppata di 30 aveva portato i Patriots sulle 2 difensive achee. Lovecchio, su passaggio di Tane trasforma da due. Il secondo td arriva grazie ad una splendida ricezione di Lovecchio che riceve da Tane per 30 yards. I Patriots recuperano il successivo kick off e concretizzano il possesso con una corsa di Marella di 3 yards che chiude il primo tempo sul 20 a 0. Come detto, la partita viene sospesa dagli arbitri all'inizio del terzo quarto, quando l'ambulanza non rientra dopo aver accompagnato il quarterback avversario, Marco Megna in ospedale.

EAGLES SALERNO – NAPOLI '82ERS (22-8): A Salerno i padroni di casa gestiscono il derby campano con i Napoli 82ers. Primo sussulto con un fumble napoletano recuperato da Arciello sulle 38 degli '82ers, prima che Taiani riceva da Sciumanò il primo dei due td della partita. Tra i due segna Bucci, su corsa di 30 yards. Nel terzo quarto la segnatura napoletana con Cristiano Izzo che corre le ultime 3 yards prima dell'end zone.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: