le notizie che fanno testo, dal 2010

Strage Batman: 25enne spara alla prima, 14 morti. Video dopo attentato

Un ragazzo di 25 anni ha aperto il fuoco nel corso della prima di Batman - The Dark Knight Rise. Sono 14 i morti, anche bambini. La casa del killer è piena di esplosivo.

E' stato un bagno di sangue la prima di "Batman - The Dark Knight Rise", e purtroppo non si parla della sceneggiatura del film. Un uomo, vestito come il cattivo di Batman, di nero, con un giubbotto antiproiettile, un casco e la maschera antigas, e entrato dalla porta di emergenza nel cinema Century 16 di Denver, nel quartiere Aurora (in Colorado), nel corso della proiezione dell'ultimo episodio di Batman con in mano un fucile e due pistole. Una volta nella buia sala, piazzandosi davanti allo schermo, ha lanciato un lacrimogeno ed ha aperto il fuoco. I testimoni sopravvissuti raccontano che molti spettatori di Batman non si sono resi conto immediatamente di quanto stava avvenedo, credendo che gli spari facessero parte degli effetti speciali del film, abbastanza cruento.
L'uomo ha ucciso 14 persone (4 sono morte in ospedale), e tra le vittime ci sarebbero anche dei bambini. Altre 50 persone sono rimanste invece ferite, come si può vedere anche in un video postato su Youtube che immortala i momenti del dopo attentato . Il killer è stato fermato subito dopo la strage nel parcheggio del cinema. Si chiama James Holmes ed ha 25 anni. Alla polizia ha confessato che la sua casa, a nord del quartiere Aurora, è piena di esplosivo. La polizia ha circondato così l'intera area ed ha evacuato tutti i residenti, avvertendo che probabilmente per neutralizzare l'imponente quantitativo di materiale esplosivo conservato dal 25enne killer nella sua abitazione ci potrebbero volere ore ma forse anche giorni. La FBI ha però escluso legami con il terrorismo, ed è certa che il killer ha agito da solo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: