le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai 3 seconda serata 28 dicembre: "87 Ore", la storia di Francesco Mastrogiovanni

"Lunedì 28 dicembre alle 23.40 su Rai3 undicesimo appuntamento con Doc3, la serie di documentari d'autore che raccontano il mondo e la complessità delle varie culture. '87 Ore' sono quelle registrate dalle telecamere di sorveglianza all'interno del reparto psichiatrico di un ospedale pubblico a Vallo della Lucania", annunciano dalla tv pubblica di Stato.

"Lunedì 28 dicembre alle 23.40 su Rai3 undicesimo appuntamento con Doc3 - rende pubblico con un comunicato la tv pubblica -, la serie di documentari d'autore che raccontano il mondo e la complessità delle varie culture. '87 Ore' sono quelle registrate dalle telecamere di sorveglianza all'interno del reparto psichiatrico di un ospedale pubblico a Vallo della Lucania."
"87 ore in cui medici e infermieri sorvegliano a distanza i pazienti e tra loro Francesco Mastrogiovanni, maestro elementare, che dal reparto non uscirà vivo dopo cinque giorni di un trattamento sanitario obbligatorio che si trasforma in un trattamento di tortura e in un reato di omicidio" prosegue la Rai.
Si riferisce ancora: "Il film di Costanza Quatriglio ricostruisce attraverso i video acquisiti nel processo le tappe di questo percorso crudele, disumano e illegittimo. Dall'arrivo in ospedale al letto di contenzione con le caviglie e i polsi legati da cinghie per cinque giorni ininterrottamente, Francesco non verrà mai visitato, mai curato o nutrito, mai neanche lavato. Un lager dei nostri giorni nella civilissima Italia, all'interno di un'istituzione pubblica messo a nudo da telecamere di sorveglianza che sempre di più contribuiscono a far luce su atti criminosi. Il film parte da un soggetto della regista, di Luigi Manconi e di Valentina Calderone dell'Associazione A Buon Diritto, è patrocinato da Amnesty International e coprodotto Rai3 e DOCLAB di Marco Visalberghi."
"Un documentario unico nel suo genere, un documento prezioso per far luce su quel reparto psichiatrico e aprire una seria discussione sulla legittimità dell'uso della contenzione fisica nei reparti psichiatrici degli ospedali e sull' esito sempre più frequentemente negativo dei trattamenti sanitari obbligatori" si continua.
"Costanza Quatriglio ha esordito nel 2003 con il film L'isola alla Quinzaine de relaizateurs del festival di Cannes. Nel 2009 al festival internazionale di Locarno ha presentato ne l'Evento Speciale il documentario, trasmesso su Rai3 da Doc3, Il mio cuore umano sulla cantante italiana Nada Malanima. Nel 2013 ha diretto Terramatta - si espone in ultimo nella nota -, vincitore del Nastro d'Argento come Miglior Documentario 2013."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: