le notizie che fanno testo, dal 2010

La zuppa del demonio: il film di Davide Ferrario su Rai Storia, 27 maggio

"È la definizione usata da Dino Buzzati nel commento a un documentario del 1964 per descrivere le lavorazioni nell'altoforno, ma 'La zuppa del demonio' è anche il titolo del film firmato da Davide Ferrario nel 2014, in onda venerdì 27 maggio alle 23.30 su Rai Storia, per il ciclo 'Documentari d'autore'", illustra in una nota la tv pubblica.

"È la definizione usata da Dino Buzzati nel commento a un documentario del 1964 per descrivere le lavorazioni nell'altoforno, ma 'La zuppa del demonio' è anche il titolo del film firmato da Davide Ferrario nel 2014, in onda venerdì 27 maggio alle 23.30 su Rai Storia, per il ciclo 'Documentari d'autore'" informa in una nota la tv di Stato.
"Cinquanta anni dopo - spiega la Rai -, quella definizione è ancora una formidabile immagine per descrivere l'ambigua natura dell'utopia del progresso che ha accompagnato tutto il secolo scorso come idea positiva. A lungo si è ritenuto che l'industrializzazione e il progresso avrebbero portato a un sostanziale e irreversibile mutamento della società."
Ricorda il regista: «È facile oggi inorridire davanti alle immagini che mostrano le ruspe fare piazza pulita degli olivi centenari per costruire il tubificio di Taranto, l'attuale ILVA: eppure per lungo tempo l'idea che la tecnica, il progresso, l'industrializzazione avrebbero reso il mondo migliore ha accompagnato la mia generazione, quella nata durante il miracolo economico italiano».
"Il documentario è stato realizzato con i materiali messi a disposizione dall'Archivio Nazionale del Cinema d'Impresa del Centro Sperimentale di Cinematografia d'Ivrea" viene riferito in ultimo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: