le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Boldrini: inserire fibromialgia nei Livelli essenziali di assistenza

"Chiediamo al governo di inserire la fibromialgia nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) e di monitorare i singoli pazienti al fine di escluderli dall'esenzione in casi di eventuali miglioramenti", così in un comunicato Paola Boldrini, esponente del Partito Democratico .

"Chiediamo al governo di inserire la fibromialgia nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) e di monitorare i singoli pazienti al fine di escluderli dall'esenzione in casi di eventuali miglioramenti" spiega Paola Boldrini, deputata del PD e componente della commissione Affari sociali della Camera.
"Purtroppo il sottosegretario al Ministero della Salute, De Filippo, rispondendo ad una mia interrogazione oggi in commissione, ha detto che al momento attuale il governo non ritiene che ci siano le condizioni per l'inserimento di questa grave patologia fra quelle coperte dal Servizio Sanitario Nazionale" rivela l'esponente dem, evidenziando invece che "l'attuale revisione dei Lea sarebbe l'occasione di inserire questa grave patologia nei Livelli essenziali".
"Il Consiglio superiore della sanità ha definito la malattia come cronica anche se invalidante solo in alcuni casi; si tratta di una patologia complessa e debilitante caratterizzata da dolore muscolare cronico e diffuso associato a rigidità che rende difficili i movimenti di tutti i giorni. - ricorda quindi la parlamentare - Ne sono colpiti circa due milioni di italiani, prevalentemente donne. Sono anche in corso altri studi ed approfondimenti che chiediamo di proseguire e, nell'attesa dei risultati, di riconoscere l'assistenza piena ai malati di fibromialgia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: