le notizie che fanno testo, dal 2010

Festival di Roma: fumogeni sul red carpet. L'incredulità di Boy George

Al Filmfest di Roma questa volta i protagonisti del red carpet, almeno per qualche minuto, sono stati alcuni giovani appartenenti al gruppo di destra "Popolo di Roma". E Boy George non ci poteva quasi credere.

Al Filmfest di Roma questa volta i protagonisti del red carpet sono stati alcuni giovani appartenenti al gruppo di destra "Popolo di Roma", che durante l'inaugurazione della kermesse hanno lanciato anche dei fumogeni in segno di protesta. Il movimento di "destra sociale" contesta, come si legge in un volantino distribuito poco prima che intervenissero le forze dell'ordine, "i tagli indiscriminati del 'nostro' governo e della Lega Nord". "Tagli che attaccono lo stato sociale - continua il volantino pubblicato su repubblica.it - che minacciano il federalismo e Roma capitale". Durante questa confusione sul red carpet c'era anche Boy George, che aveva appena concluso il suo dj set alla DiSaronno Terrace, con tanto di cappello che virava sul verde acido. Il cantante e disc jockey non si sarebbe accorto immediatamente della protesta, oltretutto durata pochi minuti perché i giovani manifestanti sono stati fermati quasi immediatamente e portati fuori dall'Auditorium (pare che poi 8 di loro siano stati identificati in commissariato). "That's Incredible..." avrebbe esclamato Boy George una volta accortosi che quei fumogeni rossi non erano omaggi scenici.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: