le notizie che fanno testo, dal 2010

Sterilità e infezioni in aumento: arriva l' Accademia della fertilità

In aumento le patologie legate all'apparato riproduttivo, e pare che il 15% delle coppie stia sterile. Arriva quindi l'"Accademia della fertilità" , con la collaborazione del Ministero della Salute.

Sono in aumento le patologie della sfera sessuale e la sterilità, sia maschile che femminile. Sui circa 350 milioni di nuovi casi all'anno, infatti, sembra che ben 111 milioni riguardino giovani con meno di 25 anni, tutti con diversi problemi o infezioni all'apparato riproduttivo.
Lo sconfortante dato è stato stilato dai medici dell'Università La Sapienza di Roma che, in collaborazione con il Ministero della Salute, hanno dato vita al progetto "Accademia della fertilità", finalizzato all'educazione della salute riproduttiva, soprattutto tra i giovani, ma anche all'aggiornamento degli operatori sanitari che si occupano di tali problematiche.
Stando ai dati diffusi, negli ultimi anni c'è stato un vero e proprio incremento delle infezioni acute e croniche a carico del sistema riproduttivo.
Tra le donne si registra in particolar modo un incremento dell'endometriosi e dei disturbi dell'ovulazione ed ormonali, ma anche alterazioni tubariche, malattie infiammatorie pelviche e fibromi uterini.
Tra gli uomini aumentano invece quelle condizioni che vanno ad alterare l'equilibrio ormonale, con conseguente causa di riduzione del testosterone. Tra i vari disturbi quelli che possono creare una modificazione della struttura nonché le funzioni del testicolo, che vanno dalle infiammazioni al varicocele, criptorchidismo e varie patologie prostatiche.
Sono tanti i fattori che provocano questo aumento vertiginoso di coppie con problemi di fertilità (il 15%), tra cui la cattiva alimentazione, che spesso porta anche all'obesità, ma anche il consumo di alcol, fumo, droghe e non da ultimo l'inquinamento, che soprattutto nelle metropoli è di diverso tipo (dallo smog all'elettrosmog).
Proprio per questo, il progetto "Accademia della fertilità" prevede la ditribuzione tra gli studenti di alcuni questionari conoscitivi, per comprendere abitudini e stili di vita, nonché la diffusione di riviste di approfondimento, a cura del Ministero della Salute.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: