le notizie che fanno testo, dal 2010

Expo 2015: in farmacie Lombardia le ricette per prevenire malattie croniche

In occasione dell'Expo 2015 Milano nelle 2.700 farmacie della Lombardia sarà possibile ritirare un opuscolo con le ricette degli chef della Associazione Culinaria 'Jeunes Restaurateurs d'Europe' ed i consigli del nutrizionista Nicola Sorrentino per una alimentazione sana che contribuisca alla prevenzione delle malattie croniche. L'iniziativa è di Federfarma Lombardia e rientra nella campagna "Sano e Buono" lanciata in concomitanza a Expo 2015 Milano.

"Un opuscolo di 20 pagine con le ricette realizzate dagli chef e i consigli del nutrizionista Dott. Nicola Sorrentino per una alimentazione sana che contribuisca alla prevenzione delle malattie croniche è in distribuzione da oggi nelle 2.700 farmacie della Lombardia" rende noto Federfarma promuovendo l'iniziativa che rientra nella campagna "Sano e Buono" lanciata in concomitanza a Expo 2015 Milano. Federfarma Lombardia sottolinea che "l'opuscolo, redatto in italiano e in inglese, è stato realizzato in collaborazione con gli chef della Associazione Culinaria 'Jeunes Restaurateurs d'Europe' (le ricette sono anche sul sito www.sanoebuono.it)" e che "l'obiettivo della campagna è quello di coniugare salute e gusto nella cornice della dieta mediterranea". Nicola Sorrentino, nutrizionista e Direttore della Columbus Clinic Diet di Milano, spiega infatti: "La dieta mediterranea è universalmente riconosciuta come la più appropriata per il benessere psico-fisico dell'individuo e si basa sui pilastri della tradizione alimentare italiana: olio extravergine di oliva, pomodoro, pasta, pesce, vino, frutta secca. E' facile da seguire e non è necessario rinunciare ai piaceri del palato". Annarosa Racca, Presidente di Federfarma, ricorda invece: "Sull'alimentazione, tema portante di Expo 2015, le farmacie hanno sempre avuto un importante ruolo informativo e divulgativo. La partecipazione al progetto ‘Sano e Buono' dimostra l'impegno costante delle farmacie ad occuparsi della salute dei pazienti, consigliandoli anche nell'alimentazione e ad aggiornarsi costantemente nel campo della nutrizione e dell'integrazione alimentare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: