le notizie che fanno testo, dal 2010

In Italia spreco di farmaci e la spesa pubblica sale

In Italia si sprecano troppo farmaci e la spesa va ad addebitarsi al al Servizio Sanitario Nazionale, circa 11 miliardi di euro.

Sono 11 i miliardi di euro addebitati al Servizio Sanitario Nazionale a causa dello spreco nell'uso di farmaci.
Sono questi i dati osservati dalla relazione poi commentata da Rossella Miracapillo, responsabile dell'Osservatorio farmaci e Salute del Movimento Consumatori. Per Rossella Miracapillo "Il 30% dei medicinali finisce nel cestino perché scaduto o inutilizzato . Questo è dovuto spesso alla mancata adesione alla terapia da parte del paziente o alle prescrizioni in eccesso (la tendenza degli ammalati a fare scorte di farmaci)". Oltre ai soldi sprecati, poi, vi è da aggiungere il danno ambientale causato da questi farmaci prima comperati e poi gettati perché inutilizzati. "I medicinali sono rifiuti speciali - ricorda Miracapillo - e spesso non vengono smaltiti nella maniera adeguata".
La dottoressa ha poi continuato che bisogna "fare attenzione anche all'uso improprio dei farmaci" per non rischiare che diventi un abuso il cui rischio sarebbe poi una "ospedalizzazione con una spesa a carico del Servizio nanitario nazionale". I consigli più diffusi sono quelli di seguire scrupolosamente le indicazioni del medico e non acquistare in farmacia medicine non necessarie (anche se gratuite o se costano poco, perché spesso la spesa è a carico del Sistema Sanitario Nazionale). Inoltre è da ricordare che i cosiddetti farmaci generici hanno le stesse indicazioni terapeutiche di quelli corrispondenti di marca.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: