le notizie che fanno testo, dal 2010

Farmaci: rischio abuso tra i giovani. Avviare indagine, chiede Federconsumatori

Federconsumatori sul consumo dei farmaci tra i giovani (15-34 anni).

"Spesso si parla del consumo e delle spese farmaceutiche della popolazione anziana - viene segnalato in una nota di Federconsumatori -, ma raramente si prende in considerazione quest'aspetto della vita dei ragazzi e delle ragazze. È emerso da alcune ricerche condotte all'estero come il consumo dei farmaci sia notevolmente aumentato tra i giovani e giovanissimi, specialmente nei primi anni di vita, arrivando a livelli inediti, tali da sollevare un vero e proprio dibattito oltreoceano."

L'associazione dei consumatori precisa in ultimo: "Emerge, infatti, che proprio negli Stati Uniti la soglia d'età in cui si arriva ad un primo approccio con i farmaci sia calata notevolmente. Tuttavia in Italia poco o niente si è indagato sul fenomeno, e rintracciare dati ed informazioni sull'argomento è praticamente impossibile. La presente ricerca, dunque, ha lo scopo di comprendere il tasso di consumo dei farmaci tra i giovani italiani in età compresa tra i 15 e i 34 anni. O quantomeno di tracciare un primo quadro per comprendere le dimensioni del fenomeno. Capire gli usi e gli abusi, prendendo in considerazione età, sesso e provincia di provenienza. La ricerca vuole indagare su quali sono le categorie maggiormente propense al consumo di farmaci, i fattori comuni, le correlazioni e i prodotti farmaceutici maggiormente utilizzati dai giovani."

© riproduzione riservata | online: | update: 26/09/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Farmaci: rischio abuso tra i giovani. Avviare indagine, chiede Federconsumatori
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI