le notizie che fanno testo, dal 2010

La mamma è sempre la mamma, anche sui moduli d'iscrizione della scuola

Quando una mamma, per iscrivere i propri figli a scuola, ha capito che si sarebbe dovuta trasformare in un semplice "genitore 1" proprio non ce l'ha fatta. D'altronde, la mamma è sempre la mamma.

Un gesto semplicissimo quanto rivoluzionario in un tempo in cui rivendicare i diritti della famiglia diventa sempre più difficile. E così quando una mamma si è resa conto che per iscrivere i suoi gemelli di otto anni a scuola si sarebbe dovuta trasformare in un semplice genitore 1, proprio non ce l'ha fatta. La signora Bianchi racconta infatti a Il Giornale che in quel momento ha provato "un grande fastidio" e così, prima di firmare il modulo di iscrizione, ha "cancellato quel 'genitore 1' ", sostituendolo con la parola "mamma", perché quello lei è. Dopo la firma, ha quindi scattato una foto e l'ha postata su Facebook, ricevendo più "mi piace" di quanto lei stessa avrebbe potuto mai immaginare. Ma perché sostiture mamma e papà nei moduli scolastici? L'escamotage presentato a suo tempo come un modo per "evitare discriminazioni" sembra infatti solo il primo passo per rendere "naturale" (in senso giuridico) il matrimonio delle coppie omosessuali.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Facebook# famiglia# matrimonio# omosessuali# scuola