le notizie che fanno testo, dal 2010

Da TRAPPIST-1 alla super Terra: Dialogo tra religioni sulla vita nell'Universo

Dopo le scoperte della NASA e dell'ESO sugli esopianeti "abitabili", appuntamento con Tg1 Dialogo dove le grandi religioni saranno messe a confronto sul cosmo per capire se c'è vita nell'Universo: in onda sabato 22 aprile su Rai1.

A febbraio la NASA annuncia la scoperta di TRAPPIST-1, 7 pianeti simili alla Terra di cui 3 nella zona abitale. Solo pochi giorni fa, invece, è stata l'ESO a rivelare di aver individuato la super Terra LHS 1140b, che potrebbe avere anche dell'acqua tanto che gli scienziati affermano: "È difficile sperare in un miglior candidato per una delle indagini più appassionanti nella scienza: la ricerca di prove dell'esistenza di vita oltre la Terra".

Interessante quindi sarà il dibattito a Tg1 Dialogo, in onda sabato 22 aprile alle ore 8:20 su Rai1, poiché nella rubrica a cura di Piero Damosso (edizione Angela Bomarsi, regìa di Monica Salinas Torres) e con il commento di padre Enzo Fortunato, direttore della rivista San Francesco si cercherà di capire se c'è vita nell'Universo e quali forme di vita sono possibili.

Le grandi religioni saranno quindi messe a confronto sul cosmo e sul rapporto tra fede e scienza. Nel corso della puntata interverranno infatti esponenti del mondo cristiano, ebraico, musulmano e buddista. E, tra gli astrofisici, Piero Benvenuti, farà il punto sulle ricerche della vita extraterrestre. La rubrica non può che essere ambientata nello scenario della Specola Vaticana, a Castelgandolfo, uno dei più antichi osservatori astronomici del mondo, dove viene intervistato lo studioso gesuita padre Gabriele Gionti.

© riproduzione riservata | online: | update: 21/04/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Da TRAPPIST-1 alla super Terra: Dialogo tra religioni sulla vita nell'Universo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI