le notizie che fanno testo, dal 2010

Nuova banconota da 5 euro Serie Europa. Omaggio o beffa alla Grecia?

Da maggio 2013 comincerà a circolare nell'Eurozona la nuova banconota da 5 euro, che verrà presentata il 10 gennaio (ancora non c'è nessuna foto ufficiale). Progressivamente verranno introdotte tutti gli altri tagli. La nuova banconota euro è stata chiamata "Serie Europa", nome del nostro continente dato dai greci. Più che un omaggio, una beffa.

Dopo aver detto addio alle care e vecchie lire, da maggio 2013 bisognerà cominciare a salutare anche l'attuale euro. Non si tornerà, naturalmente, al "vecchio conio" come aupicano in molti ma in tasca, progressivamente, arriveranno le nuove euro banconote. L'annuncio è stato dato dal presidente della BCE Mario Draghi due giorni fa, e domani giovedì 10 gennaio, al termine della riunione mensile del Comitato Esecutivo a Francoforte, verrà presentata la nuova banconota da 5 euro. Solo da maggio 2013, invece, gli enti creditizi inizieranno a immettere in circolazione le nuove banconote da 5 euro attraverso i propri sportelli o le casse prelievo contanti. La scala dei tagli delle nuove banconote dell'Eurozona resterà immutata, e cioè quelli da 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 euro, anche se l'introduzione avverrà in ordine ascendente. Dopo che verrà immessa nel mercato da maggio la nuova banconota da 5 euro, sarà quindi il turno del biglietto da 10 euro e così via.

Come precisa la BCE, inizialmente la prima serie di euro (quella che si ha attualmente nel portafogli, anche se sempre meno) circolerà insieme alle nuove banconote, ma sarà progressivamente ritirata dalla circolazione e infine dichiarata fuori corso. La data in cui cesserà di avere corso legale il "vecchio" euro sarà annunciata con largo anticipo e comunque, i biglietti della prima serie manterranno il rispettivo valore a tempo indeterminato e potranno essere cambiati presso le BCN (banche centrali nazionali) dell'Eurosistema in qualsiasi momento. Domani, quindi, Mario Draghi svelerà l'aspetto integrale della nuova banconota da 5 euro (ancora non c'è nessuna foto ufficiale). Per il momento, infatti, si sa solamente che sulla nuova banconota il numero 5 sarà "brillante e produrrà l'effetto di una luce che si sposta in senso verticale. La cifra inoltre cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro". Sulla nuova banconota da 5 euro, inoltre, cambia aspetto anche "la striscia argentata" posta a margine del biglietto, che raffigura oltre alla cifra e ad una finestra (forse dello stesso edificio dell'Antica Roma rappresentata sul dritto dell'attuale biglietto) anche il ritratto di Europa (tratto da un vaso di oltre 2.000 anni fa rinvenuto nell'Italia meridionale e custodito al Louvre di Parigi), lo stesso che si ritrova se si guarda in controluce la filigrana vicino alla firma di Mario Draghi.

La Banca centrale europea (BCE) e le banche centrali nazionali (BCN) dell'Eurosistema hanno infatti chiamato le nuove banconote dell'Eurozona "Serie Europa", in omaggio alla figura della mitologia greca da cui il nostro continente prende il nome. Europa, infatti, nella mitologia greca era figlia di Agenore, re di Tiro, antica città fenicia, che rubò il cuore a Zeus. Zeus si trasformò quindi in un maestoso toro bianco che rapì Europa per portarla a Creta (mito riprodotto anche sulle monete da 2 euro della Grecia), di cui divenne la prima regina. Da Zeus, Europa ebbe tre figli, Minosse, Radamanto e Sarpedonte, tutti adottati dal re di Creta Asterione. Come è noto, Minosse ereditò poi il regno di Creta e, i Greci, per onorare Europa, diedero il suo nome al continente che si trova a nord di Creta. Come spiega anche l'enciclopedia Treccani, "in generale il mito rappresenta un movimento di civiltà da Oriente a Occidente e il nome Europa, dato ai territori occidentali, riflette questo spostamento". Insomma, se oggi esiste l'Europa, lo si deve prima di tutto alla Grecia, la stessa nazione che sta morendo proprio a causa dell'Unione Europea. Più che pensare a dare quindi "un tocco 'umano' alle banconote", come dice Mario Draghi, bisognerebbe cominciare a realizzare le banconote per gli esseri umani.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: