le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano: perseguita chirurgo plastico dopo aumento seno, 50enne in arresto

"Nel 2009 aveva deciso di ricorrere al silicone, per incrementare la personalità del decolleté. La 50enne e il suo compagno negli anni, hanno continuato ad angariare il medico sino a chiedergli arbitrariamente la somma di 5.000 euro quale 'risarcimento'", si fa sapere in una nota dalla Benemerita.

"Nel 2009 aveva deciso di ricorrere al silicone, per incrementare la personalità del decolleté. Dopo qualche mese, però, la signora ha iniziato a esercitare pressioni sul chirurgo, lamentando dolori. Il professionista ha subito offerto la sua piena disponibilità a riparare l'eventuale danno, anche con un nuovo intervento, ma in difetto di evidenze cliniche a riscontro delle lamentele, ha sempre respinto le stesse, confermando la piena riuscita della 'plastica'" informano in una nota i Carabinieri.
L'Arma continua poi: "La 50enne e il suo compagno, un 42enne italiano noto alle forze di polizia, non si sono rassegnati e, negli anni, hanno continuato ad angariare il medico sino a chiedergli arbitrariamente la somma di 5.000 euro quale 'risarcimento'. Per sottolineare la perentorietà della ingiusta richiesta, il malfattore asseriva di essere un camorrista e minacciava il dottore dicendo che 'non lo avrebbe fatto più lavorare'."
"A questo punto il professionista ha rotto gli indugi e, stanco delle pressioni e delle gravi minacce, si è rivolto ai Carabinieri della Compagnia Milano - Duomo, che hanno organizzato la trappola e, alla consegna delle banconote, già contrassegnate in caserma, hanno arrestato il malfattore per estorsione" pubblica infine nel comunicato la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: