le notizie che fanno testo, dal 2010

SolarEagle: l'aereo solare spia che resta in volo per 5 anni

Il Pentagono avvia la costruzione di SolarEagle, super drone solare che rimarrà in volo per 5 anni, si avete letto bene, senza mai atterrare grazie alle sue super celle solari e a motori ed eliche ad alta efficienza. Quando i militari diventano "green".

I primi di luglio il mondo si era stupito per Solar Impulse, l'aereo solare con pilota che grazie alle celle solari ha volato anche la notte (26 ore e 9 minuti di volo) dimostrando che l'energia solare può essere immagazzinata e riusata anche quando il sole tramonta. E che dire del nuovo aereo Boeing che starà in aria per cinque anni, cioé 1.825 notti, senza atterrare mai? La fantasia dei militari non ha confini ed eccitati anche loro dall'energia solare e dalle potenzialità di estrarre energia dal sole progettano e realizzano prototipi di aerei solari che ridisegnano i confini della permanenza in volo senza scalo, almeno nel mondo dell'energia solare.
Il 15 settembre il Pentagono ha annunciato che la Boeing ha vinto l'appalto per la costruzione di un aereo solare senza pilota che sarà capace di restare in volo per cinque anni nella stratosfera. Cinque anni in volo senza mai atterrare per stare sempre al servizio delle missioni di pace che i militari ci hanno abituato in questi ultimi vent'anni.
Il lavoro commissionato dal Ministero della Difesa statunitense e dalla Defense Advanced Research Projects Agency's (DARPA) nell'ambito del programma Vulture si chiamerà SolarEagle, Aquila Solare, e volerà nella stratosfera per anni come un "super drone ecologico". SolarEagle sarà il primo aereo "green" ad entrare nel magico mondo militare e con la tecnologia solare-elettrica di ultima generazione sarà strategico per servizi di sorveglianza, spionaggio, ricognizione dall'altitudine di oltre 20mila metri.
Il Boeing SolarEagle accumulerà e conserverà l'energia elettrica grazie agli ultimi ritrovati della tecnologia civile e militare come pannelli fotovoltaici di ultima generazione, celle a combustibile, motori ed eliche ad alta efficienza.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: