le notizie che fanno testo, dal 2010

Rinnovabili, Napolitano: fare eventuali correttivi al decreto

Napolitano, anche dopo il disastro di Fukushima, richiama "l'attenzione del governo su eventuali correttivi" al decreto legislativo sulle energie rinnovabili, anche dopo la sua "entrata in vigore".

Nonostante le associazioni ambientaliste, i rappresentanti del settore, le aziende, gli ambientalisti abbiano fortemente protestato contro il decreto sulle "energie rinnovabili" che di fatto le affossa, il Capo dello Stato Giorgio Napolitano nei giorni scorsi lo ha firmato lo stesso, tanto che le parole di Beppe Grillo ad Annozero risuonano più inquietanti che mai, quando afferma che i politici hanno ormai definitivamente "escluso i cittadini da qualsiasi tipo di intervento". Napolitano, però, alla vigilia della riunione del 18 marzo al ministero dello Sviluppo sugli incentivi, e dopo il disastro di Fukushima in Giappone, richiama "l'attenzione del governo su eventuali correttivi" al decreto legislativo sulle energie rinnovabili, anche dopo la sua "entrata in vigore", precisa.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: