le notizie che fanno testo, dal 2010

Rinnovabili: Comuni autosufficienti con solare, eolico e biomasse

I "nuclearisti" ci sono rimasti male. Prima Fukushima poi un rapporto di Legambiente che sancisce che in 94 per cento dei Comuni italiani sono installati impianti da fonti rinnovabili. La crescita delle rinnovabili, pur con tutti gli ostacoli messi ad hoc, cresce e non si ferma. Perché l'Italia è verde.

Legambiente nella sua presentazione del rapporto "Comuni Rinnovabili 2011 - Sole, vento, acqua, terra, biomasse. La mappatura delle fonti rinnovabili nel territorio italiano" cita Hermann Scheer, pioniere dell'energia rinnovabile "distribuita" e "democratica" contro gli oligopoli della produzione "centralizzata" e "monopolista". Hermann Scheer, recentemente scomparso, sorriderà certo dal cielo a leggere il PDF di Legambiente (http://is.gd/Qd5vbc) visto che la sua teoria, proprio in Italia, Paese dalle mille contraddizioni, potrebbe diventare realtà. In modo sorprendente i Comuni italiani, Comuni fortunatamente "denuclearizzati" dal referendum del 1987, conoscono una crescita sorprendente di approvvigionamento da fonti rinnovabili. Addirittura incominciano a diventare molte le realtà che alimentano i territori con energia al 100% rinnovabile. I dati di Legambiente parlano chiaro: "Il cambiamento sta infatti avvenendo a una velocità impressionante, distribuito in Italia tra quasi 200mila impianti di piccola e grande taglia" e sottolinea che "Le fonti rinnovabili, infatti, non solo contribuiscono in modo sempre più importante al bilancio energetico del nostro Paese, ma attraverso "nuovi" impianti eolici, geotermici, idroelettrici, da biomasse già oggi rendono al 100% rinnovabili un numero sempre maggiore di Comuni". Ormai i numeri parlano chiaro: nel 94% dei comuni italiani sono installati impianti da fonti rinnovabili. In soldoni si parla di "7.661 i municipi che ospitano almeno un impianto da rinnovabile". In altre parole il nucleare in Italia non serve, per questo è fondamentale votare SI il 12 e 13 Giugno al referendum contro il nucleare, per l'acqua bene comune.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: