le notizie che fanno testo, dal 2010

Sondaggi politico elettorali: in bilico Lombardia, Sicilia, Veneto

Ecco gli ultimi sondaggi politici a livello regionale in vista delle elezioni 2013, dove ci si giocano i seggi in Senato. I sondaggi politico elettorali danno in bilico le Regioni Lombardia, Veneto e Sicilia, mentre sembra sicura la Campania al centrosinistra.

Mentre i sondaggi politici elettorali non sembrano lasciare troppi dubbi sulla vittoria alla Camera del centrosinistra guidato da Pier Luigi Bersani, tutto è ancora da giocare al Senato, compresi gli equilibri futuri. Gli ultimi sondaggi regionali in vista delle elezioni 2013 (24 e 25 febbraio) danno infatti in bilico Lombardia, Veneto e Sicilia, mentre nella Regione Campania il successo del centrosinistra sembra più sicuro. Come alla Camera il partito che ha ottenuto il maggior numero di voti ottiene un premio di maggioranza, questo avviene anche al Senato, solo che il premio viene ripartito di Regione in Regione. Ecco quindi l'importanza di aggiudicarsi, se non tutte, almeno le Regioni più importanti, e soprattutto la Lombardia.

Gli ultimi sondaggi politico elettorali condotti dall'ISPO di Renato Mannheimer darebbero, al 21 gennaio 2013, la vittoria della coalizione del centrodestra in Lombardia, dove si vota anche per il cambio di guardia in Regione (Roberto Maroni per PDL-Lega Nord e Umberto Ambrosoli per il centrosinistra). Stando agli ultimi sondaggi ISPO, quindi, in Lombardia la coalizione di centrodestra si attesterebbe al 36,7%, conquistando di conseguenza ben 27 seggi. Non troppo distante, però, è il centrosinistra visto che per i sondaggi politici di Mannheimer si ferma appena a due punti percentuali dalla coalizione PDL-Lega Nord, e cioè al 34,5% (in tal caso, aggiudicandosi 13 seggi in Senato). Gli ultimi sondaggi regionali per la Lombardia danno invece la coalizione di centro con Monti al 14,9% (6 seggi), il MoVimento 5 Stelle all'8,5% (3 seggi) mentre Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia (più Fed Sinistra, IdV e Verdi) al 4,1%, non riuscendo quindi a conquistare nessun seggio per il Senato.

Un testa a testa tra il centrosinistra e il centrodestra anche, stando agli ultimi sondaggi politico elettorali dell'ISPO, nelle Regioni Sicilia e Veneto. Addirittura, in Sicilia l'ISPO non è stato in grado di assegnare con sicurezza il premio di maggioranza, visto che gli ultimi sondaggi danno il centrodestra in leggero vantaggio al 29,6% e il centrosinistra al 28,6% (chi vince conquista 14 seggi in Senato anziché 5). La coalizione con Monti starebbe al 16,6% (3 seggi), il MoVimento 5 Stelle ben al 18,3% (3 seggi) e Rivoluzione Civile di Ingroia al 4,9 (nessun seggio).

In Veneto, invece, la vittoria del centrodestra sembra più sicura, anche se la distanza con il centrosinistra, dopo l'annuncio dell'alleanza della Lega Nord con il PDL, è molto diminuta, visto che fino a dicembre si parlava di una forbice di 10 punti che si è ora assottigliata a soli 3 punti percentuali. Gli ultimi sondaggi regionali per il Veneto danno infatti il centrodestra al 33,9% (14 seggi), il centrosinistra al 30% (5 seggi), la lista con Monti al 17,4% (3 seggi), il MoVimento 5 Stelle al 9,7% (2 seggi) e Rivoluzione Civile al 5,8% (nessun seggio).

La vittoria del centrosinistra nella Regione Campania sembra invece scontata, e in questa tornata elettorale anche Rivoluzione Civica dovrebbe aggiudicarsi almeno un paio di seggi in Senato. Gli ultimi sondaggi regionali in Campania danno infatti il centrosinistra al 32,5% (16 seggi), il centrodestra al 27,9% (6 seggi), la lista con Monti al 14,5% (3 seggi), il MoVimento 5 Stelle al 12,4% (2 seggi) e appunto Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia (appoggiata anche dagli arancioni di Luigi de Magistris) all'8,3%, conquistanto quindi 2 seggi in Senato.

Leggi anche: Sondaggi politico elettorali Berlusconi: -5% da sinistra. Senato pari

Leggi anche: Sondaggio SWG Agorà: MoVimento 5 Stelle al 17,2%, uguale al PDL

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: