le notizie che fanno testo, dal 2010

Sondaggi politico elettorali 2013: il voto dei cattolici lancia Monti

Se per gli ultimi sondaggi politici di La7, stilati intervistando un campione eterogeneo della popolazione italiana, la coalizione guidata da Mario Monti è al 15,5%, i sondaggi politico elettorali redatti interrogando solo i cattolici praticanti fanno balzare il centro ben al 25%.

Silvio Berlusconi è sicuro di essere "ad un passo dalla vittoria", spiega in una intervista al Quotidiano Nazionale, confermando quanto già anticipato qualche giorno fa, e cioè che "i migliori istituti dicono che la distanza fra il centrodestra ed il centrosinistra è ridotta a 3-4 punti" . "Da quando abbiamo ricominciato a parlare agli italiani, abbiamo guadagnato 2-3 punti a settimana - aggiunge Berlusconi - La sinistra ha paura. La vittoria, che dava come scontata, gli sta sfuggendo di mano, così come è avvenuto nel '94 e nel 2006". Gli ultimi sondaggi politici di La7 (stilati da DEMOPOLIS - Istituto Nazionale di Ricerche per il programma Otto e mezzo), in realtà, continuano a confermare uno stacco tra il centrosinistra con il centrodestra di circa 7 punti percentuali, con la coalizione guidata da Pier Luigi Bersani al 34,2% e la coalizione guidata da Silvio Berlusconi al 27,4%. Diverso, invece, il rapporto se si osserva il voto dei cattolici praticanti. Famiglia Cristiana, infatti, pubblica il 27 gennaio 2013 un sondaggio stilato sempre da DEMOPOLIS che evidenzia come la forbice tra le due maggiori coalizioni sia più ristretta. I sondaggi politico elettorali di Famiglia Cristiana, infatti, svelano che "solo" il 31% dei cattolici voterebbe ad oggi un centrosinistra guidato da Bersani, mentre il 27,5% voterebbe per la coalizione di centrodestra guidata da Berlusconi. Ma il dato maggiormente interessante riguarda Scelta Civica con Monti. Se infatti per i sondaggi politici di La7, che hanno intervistato un campione eterogeneo della popolazione italiana, la coalizione guidata da Mario Monti si ferma (in linea con i sondaggi stilati dagli altri istituiti di ricerca) al 15,5%, i sondaggi politico elettorali redatti interrogando i cattolici praticanti fanno balzare il centro al 25%. Diverse anche le intezioni di voto dei cattolici, rispetto alla totalità della popolazione, riguardo il MoVimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Solo il 10,5% dei cattolici, infatti, voterebbe per il M5S, mentre i sondaggi politici di La7 fanno balzare il MoVimento 5 Stelle al 16%. Meno differenza invece riguardo a Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia, che sarebbe votato dal 3% dei cattolici ripetto al 4,5% degli ultimi sondaggi politico elettorali di La7.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: