le notizie che fanno testo, dal 2010

Sondaggi elettorali 2013 SWG: PDL meno 5% da PD. Rimonta Berlusconi?

Gli ultimi sondaggi elettorali in vista delle elezioni 2013 (pubblicati da SWG) confermano il PDL in crescita. Solo 5 punti percentuali distanziano centrosinistra e centrodestra, soglia che potrebbe ridursi ulteriormente dopo gli annunci di Berlusconi sul rimborso IMU prima casa e sul condono.

Gli ultimi sondaggi elettorali in vista delle elezioni 2013 pubblicati da SWG (che lancia la sua PoliticApp) confermano il dato che vede il PDL in crescita. La rimonta del centrodestra, quella annunciata all'inizio di questa campagna elettorale da Silvio Berlusconi, potrebbe quindi davvero riuscire, soprattutto dopo le ultime proposte del leader del PDL. L'annuncio del rimborso, oltre che della cancellazione, dell'IMU sulla prima casa e la possibilità di varare un condono tombale (a monte di una riforma fiscale) o "un condono interno a Equitalia" come precisa oggi il Cavaliere da Trieste, potrebbero infatti segnare il giro di boa del Popolo della libertà. Lo scandalo MPS (titolo che ieri ha perso quasi il 5% in Borsa), invece, potrebbe rallentare la corsa del PD, partito praticamente in solitaria e che ora si vede non solo il PDL alle spalle, ma anche circodato da altri partiti e movimenti che continuano a soffiargli voti. Ecco quindi che stando agli ultimi sondaggi elettorali di SWG, il MoVimento 5 Stelle di Beppe Grillo cresce fino al 18%, mentre Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia raggiunge quasi il 5%. La coalizione di centro guidata da Mario Monti, invece, sembra aver perso in una settimana, in questi sondaggi SWG in vista delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, quasi un punto percentuale, arrivando quindi al 13,3% (con Scelta Civica al 8,8%, UDC al 3% e FLI all'1,5%). Voti che potrebbero quindi davvero tornare utili al centrosinistra, che non sembra disdegnare una futura allenza con Mario Monti, visto che i sondaggi elettorali SWG vedono la coalizione guidata da Pier Luigi Bersani, a due settimane prima delle elezioni 2013, al 33,6% (con il PD al 28,9% e SEL al 3,9%). Tra centrosinistra e centrodestra, infatti, rimarrebbe una distanza di appena 5 punti percentuali, visto che la coalizione guidata da Silvio Berlusconi conquisterebbe ad oggi il 28,1% (con il PDL al 18,9%, la Lega Nord al 5,3%, Fratelli d'Italia all'1,7% e La Destra all'1%). Dati questi confermati anche dagli ultimi sondaggi elettorali stilati da Datamonitor per Class TV, che segnala una consistente perdita di voti nella coalizione del centrosinistra (1,6%) tanto da attestarsi al 34,5%. Il centrodestra lanciato da Berlusconi, invece, raggiungerebbe per i sondaggi elettorali di Datamonitor il 29,4%, e quindi sempre a circa 5 punti percentuali dalla coalizione guidata da Bersani.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: