le notizie che fanno testo, dal 2010

Risultati elezioni regionali Sardegna 2014: rimonta il PD con Pigliaru

Continua a rilento lo spoglio delle elezioni regionali in Sardegna, dove si è votato domenica 16 febbraio 2014. Con 259 sezioni scrutinate su un totale di 1836, rimonta il candidato di centrosinistra Francesco Pigliaru con il 45,4% dei voti, contro il 36,9% di Ugo Cappellacci. Michela Murgia sale al 10,7%.

Continua lo spoglio delle elezioni regionali in Sardegna, dove si è votato domenica 16 febbraio 2014. Lo spoglio però prosegue a rilento, anche se gli ultimi risultati paziali vedono la rimonta del candidato di centrosinistra Francesco Pigliaru con la conquista del 45,4% dei voti su 259 sezioni scrutinate su un totale di 1836. Il candidato centrodestra Ugo Cappellacci, governatore uscente, si fermerebbe invece 36,9%, mentre le prime proiezioni lo davano in vantaggio. Michela Murgia, candidata di Sardegna Possibile, i voti si attesterebbero invece al 10,7% circa. Grande assente in questa competizione elettorale il MoVimento 5 Stelle, così come quasi la metà degli elettori sardi, tanto che si registra un calo di 15 punti percentuali rispetto alle precedenti elezioni regionali in Sardegna di cinque anni fa. Mauro Pili, candidato di Unidos, è fermo al 5,5% mentre oscillano tra l'1% e lo 0,5% Pier Francesco Devias e Gigi Sanna, rispettivamente del Fronte Indipendentista Unidu e del Movimento Zona Franca.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: