le notizie che fanno testo, dal 2010

Exit poll proiezioni Comune di Roma 2013: ballottaggio Marino-Alemanno. Male M5S

Arrivano le ultime proiezioni (avendo abbandonato definitivamente gli exit poll poco affidabili) delle elezioni per il sindaco del Comune di Roma 2013, che confermano il ballottaggio tra Ignazio Marino e Gianni Alemanno. Male il M5S con Marcello De Vito mentre sfiora il 10% Alfio Marchini.

Arrivano le ultime proiezioni (avendo abbandonato definitivamente gli exit poll poco affidabili) delle elezioni per il sindaco del Comune di Roma 2013. Le ultime proiezioni Piepoli, infatti, vedono in netto vantaggio Ignazio Marino su Gianni Alemanno, confermando che al Comune di Roma si andrà al ballottaggio. Le proiezioni basate sul 29,1% dei voti vedono infatti Ignazio Marino al 41,2% contro il 30,5% di Gianni Alemanno. Sono quindi 11 i punti percentuali che separano il candidato del Pd da quello del Pdl, anche se Gianni Alemanno in un breve intervento chiarisce che "il ballottaggio è una partita aperta e completamente diversa", spiegando che l'obiettivo sarà portare alle urne tutti gli astenuti di questa tornata di elezioni amministrative per la scelta del sindaco di Roma 2013. L'affluenza alle urne, infatti, è stata particolarmente bassa. Gli ultimi dati del Viminale rivelano infatti che in queste elezioni valide per la successione al Comune di Roma 2013 si sono recati a votare solo il 52,80% degli aventi diritto, contro il 73,66% del 2008 (quando però le elezioni comunali sono coincise con quelle politiche).

Le ultime proiezioni Piepoli di queste elezioni per il sindaco del Comune di Roma 2013 vedono la coalizione di centrosinistra che sostiene Ignazio Marino al 40,6%, con il Pd al 24,9%, la lista per Marino sindaco al 7,2% e Sel al 5,9%. La coalizione di centrodestra che sostiene Gianni Alemanno è invece al 31,7%, con il Pdl al 18,4%, Fratelli d'Italia al 6,2%, Cittadini per Roma al 4,9% e La Destra all'1,6%. Crollo invece per il MoVimento 5 Stelle in queste elezioni per il Comune di Roma 2013. Marcello De Vito ottiene, in queste ultime proiezioni, il 12,7%, mentre il simbolo del M5S prende appena il 14,2%, ben distante dai consensi ottenuti a Roma a febbraio durante le politiche quando ha conquistato il 27,2% dei voti. Buon risultato in queste elezioni comunali 2013 a Roma invece per Alfio Marchini, che ottiene il 9,8% dei voti nonostante la sua lista abbai solo il 7,9% dei consensi, e questo perché è un canidato appoggiato "esternamente" dall'Udc. Secondo le ultime proiezioni Piepoli di queste elezioni per il Comune di Roma 2013, Sandro Medici si ferma al 2,4% mentre Alfonso Luigi Marra tocca l'1,4%.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: