le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni sindaco Roma 2013, seconde proiezioni: Alemanno meno 8% da Marino

Arrivano le seconde proiezioni (avendo abbandonato definitivamente gli exit poll poco affidabili) delle elezioni per il sindaco di Roma 2013, sulla base del 15,5% dei votanti. Sembra aumentare la distanza di Ignazio Marino del PD su Gianni Alemanno del Pdl. Aumenta di un punto percentuale Marcello De Vito del MoVimento 5 Stelle.

Arrivano le seconde proiezioni (avendo abbandonato definitivamente gli exit poll poco affidabili) delle elezioni per il sindaco di Roma 2013. L'istituto Piepoli rende note le proiezioni sulla base del 15,5% dei votati. Anche questi dati, rispetto a quelli delle prime proiezioni, sembrano confermare Ignazio Marino del Pd in testa, pronto per il ballottaggio con Gianni Alemanno del Pdl. In queste elezioni per il sindaco di Roma 2013, le seconde proiezioni Piepoli danno Marino al 39,3% contro il 31,4% di Gianni Almeanno, con uno stacco quindi di 8 punti percentuali. Recupera, ma di poco, Marcello De Vito del Movimento 5 Stelle. Le prime proiezioni vedevano infatti il candidato del M5S al 12,8% mentre le seconde proiezioni Piepoli parlano di un 13,5%. Stabile invece Alfio Marchini, che si attesta al 9,7%, rispetto al 9,5% dei primi dati. Battaglia in queste elezioni comunali di Roma 2013 tra il sindaco uscente Gianni Alemanno e Ignazio Marino.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: