le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni regionali Lombardia 2013, vince Maroni. M5S: pesato criminalità

Le elezioni regionali 2013 in Lombardia decretano il successo del centrodestra, e il Pirellone passa nelle mani della Lega Nord di Roberto Maroni, che batte Umberto Ambrosoli. Terzo il M5S con Silvana Carcano che afferma: "C'è stato un peso della criminalità organizzata sulle elezioni".

Il risultato in Lombardia esplica quanto successo un po' in tutta Italia, e cioè che il messaggio del centrosinistra, in queste elezioni 2013, non è stato chiaro. O forse lo è stato anche troppo, e non è piaciuto. La Lombardia rimane al centrodestra, anzi passa direttamente nelle mani della Lega Nord di Roberto Maroni, che pur perdendo molti molti rispetto alle passate elezioni, può dirsi più che soddisfatta, visto che fino a pochi mesi fa il Carroccio sembrava destinato a diventare solo un ricordo. Roberto Maroni, invece, ce l'ha fatta, e su Twitter posta tutta la sua soddisfazione leghista: "Missione compiuta". "Questo era ciò che la Lega voleva, questo era il nostro obiettivo strategico, in coerenza con la linea politica uscita dal congresso riassunta nello slogan Prima il Nord" è stato infattiil primo commento di Roberto Maroni, che ha battuto con il 42,81% delle preferenze Umberto Ambrosoli, che si è fermato al 38,24%. La Lega Nord, da sola, ha portato il 12,96% dei voti, mentre la lista Maroni presidente il 10,22%. La spinta finale, per la vittoria di Maroni al Pirellone, è stata data dal PDL, che ha conquistato il 16,73% dei voti. "La vittoria in Lombardia ci consente di aprire una fase nuova", promette quindi Maroni, che aggiunge: "Mi ha chiamato Ambrosoli, un gesto che apprezzo. Gli ho garantito, se rimarrà in consiglio regionale, e io mi auguro di sì, leale collaborazione, nell'interesse di questa meravigliosa terra che si chiama Lombardia". Infine, da ex ministro dell'Interno, Roberto Maroni dedica la vittoria ad "un amico, una persona speciale, che si chiama Antonio Manganelli", il capo della polizia ricoverato in ospedale al San Giovanni di Roma qualche giorno fa e operato d'urgenza. Umberto Ambrosoli, candidato per il centrosinistra, fa notare che il loro è stato comunque "un risultato molto superiore, quasi di 10 punti, rispetto a quanto preso dal centrosinistra alla Camera - e aggiunge - Per ora possiamo dire che la nostra proposta di centrosinistra si conferma una proposta che ha trovato un gradimento importante e lo ha fatto con una formula che ha saputo includere una coalizione molto più ampia, con schieramenti diversi". Ambrosoli conferma che continuerà a dare il suo contributo in "consiglio regionale, dai banchi dell'opposizione". Arriva al terzo posto in queste elezioni regionali di Lombardia 2013, invece, la candidata del MoVimento 5 Stelle, Silvana Carcano, che afferma: "La Lombardia è un territorio difficile, il nostro è un risultato storico, abbiamo colpito duro la vecchia politica". L'esponente del M5S poi attacca: "La Regione è stata gestita da un centrodestra e da un inesistente centrosinistra che non ha fatto opposizioni - e aggiunge, come riporta repubblica.it - Pesa il fatto infiltrazioni della criminalità organizzata. C'è stato un peso della criminalità organizzata sulle elezioni".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: