le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni Roma, PD ricorre a Tar: irregolarità in 36 sezioni, ci spetta un seggio in più

Il PD ricorre al Tar del Lazio contro i risultati delle elezioni comunali a Roma. Per i democratici "ci sono state incongruenze in 36 sezioni" e per questo chiedono il riconteggio del voti.

Il PD ricorre al Tar del Lazio contro i risultati delle elezioni comunali a Roma, che hanno eletto sindaco Virginia Raggi, candidata del MoVimento 5 Stelle.
La Federazione romana del Partito Democratico di Roma ha presentato infatti il 27 luglio un ricorso al Tar per chiedere il riconteggio dei voti di preferenza. I democratici sostengono che "ci sono state irregolarità e incongruenze in 36 sezioni" e per questo chiedono "il riconteggio delle schede". Il PD ritiene inoltre che "le operazioni di scrutinio siano state eseguite in modo non corretto e non conforme alla legge".
Nel ricorso viene quindi spiegato che "dalle anomalie riscontrate risulta possibile una diversa ripartizione degli eletti". Anche se il riconteggio dei voti di preferenza "non cambierebbe l'esito delle urne" al PD però potrebbe invece spettare "un seggio in più".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: