le notizie che fanno testo, dal 2010

Comites, M5S: rinvio elezioni incostituzionale. PD: vogliono sabotarle

Il MoVimento 5 Stelle ha presentato alla Camera un ordine del giorno in cui si ipotizza che il Decreto Legge di rinvio all'aprile 2015 delle elezioni dei Comites sia incostituzionale. In Aula interviene anche la deputata del PD Laura Garavini, che denuncia: "Non costruiamo pretesti ad hoc solo per sabotare ancora una volta questo importante appuntamento elettorale".

Il MoVimento 5 Stelle ha presentato alla Camera un ordine del giorno in cui si ipotizza che il Decreto Legge di rinvio all'aprile 2015 delle elezioni dei Comites sia incostituzionale. In Aula interviene anche la deputata del PD Laura Garavini, che denuncia: "Altro che Decreto incostituzionale. Non costruiamo pretesti ad hoc solo per sabotare ancora una volta questo importante appuntamento elettorale. - assicurando - Il Decreto contestato è proprio lo strumento attraverso il quale si possono salvare le elezioni dei Comites, rinviandole di qualche mese. Adesso si tratta di dare velocemente la parola agli elettori, che aspettano da sin troppo tempo". Garavini ricorda: "Usciamo da un decennio buio per gli italiani all’estero. Anni in cui i Governi della destra si sono rifiutati di indire le elezioni per ben tre volte. Il che significa che per la bellezza di dieci anni non c'è stata nessuna elezione, nessun confronto dell'elettorato all’estero con il rinnovo dei propri organi di rappresentanza territoriali, i Comites. - aggiungendo - E' chiaro che in questo modo, in un certo senso, si è ucciso l’interesse della gente per i Comites. Altrimenti non si spiegherebbe il perché, oltre al numero di elettori che si sono iscritti per votare, anche il numero delle liste presentate sia bassissimo e questo nonostante il fatto che i tempi e le modalità per la presentazione delle liste fossero sempre gli stessi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: